La laguna magica

La laguna magica

 

In una nebbiosa mattina a Venezia, quattro amici, Jerry, Charlotte, Gent e Julia si svegliarono all’alba per andare a pescare.

Ad un certo punto videro una pinna molto strana aggirarsi attorno alla loro gondola, quindi decisero di buttare giù l’esca.

Jerry diede la canna da pesca a Charlotte in modo che lui potesse prendere la rete. In quel momento il pesce abboccò e tirò giù nell’acqua Charlotte.

Dopo qualche minuto Charlotte tornò in superficie con una bellissima coda da sirena.

Julia, dallo stupore inciampò sulla rete e cadde anche lei in acqua.

Nello stesso istante Gent e Jerry videro una forte luce che li abbagliò e diventarono dei cavallucci marini.

Con queste sembianze i due riuscirono a vedere sott’acqua, ma non riuscirono ad individuare subito Julia e Charlotte perché c’erano troppe sirene. Fortunatamente però Julia aveva i capelli rossi come il pomodoro e così i due amici la videro e la chiamarono. Lei prese per mano Charlotte e finalmente i quattro amici erano di nuovo insieme.

Qualche giorno dopo i due cavallucci marini e le due sirene si ritrovarono a nuotare proprio davanti al Titanik. Ci andarono dentro in esplorazione e siccome era disabitato decisero di rimanere a vivere lì per sempre.

Lorenzo Centuori, Riki Podder, Gaia Trevisan

classe IVC

scuola primaria U. Saba

I.C. Roiano-Gretta Trieste

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it