spettacolo

Quentin Tarantino cerca prostitute per un nuovo progetto cinematografico

Tarantino 2ROMA – “Casting Whores for Quentin Tarantino project. Si ricercano donne caucasiche, età 18-35, seni naturali, si richiede una foto” (“Caucasian, non-union females, ages 18–35. Western film shoots June 21st-25th in Los Angeles. No highlights, natural eyebrows, natural breasts, natural hair color to be true to the period. Dress sizes 2–8. Please send photo, including sizes”).

Questo è l’annuncio, di Quentin Tarantino,per la nuova pellicola, comparso lo scorso 27 maggio, su una pagina Facebook dedicata ai casting e che ha suscitato non poche polemiche sul web. Rete che lo ha giudicato fortemente sessista. Infatti, il Blog Women and Hollywood ha criticato aspramente l’annuncio ed il fatto che la parola ‘prostituta’ compaia nella sceneggiatura: “la parola prostituta porta con se un bagaglio immenso e iconico, è la sintesi del tipico sessismo ipocrita insito a Hollywood”.

A questo proposito, l’agenzia di casting ha discolpato il regista di ‘Pulp Fiction’ che si è astenuto dal pronunciare qualsiasi tipo di commento in merito all’annuncio, che ora non è più visibile sulla pagina Facebook. Dopo il successo dell’ultimo film The Hateful Eight (candidato a tre premi Oscar ed un incasso stellare), Tarantino è già a lavoro per il prossimo film, che ha già fatto parlare di sé ancor prima dell’inizio delle riprese.