attualita

“Ho salvato un bambino”, il cantante dei Red Hot Chili Peppers racconta la storia

ROMA – Intervenire subito in caso di emergenza può salvare una vita ma avere la prontezza di reagire in prima persona non sempre è facile. Per fortuna l’ha avuta Anthony Kiedis, il frontman dei Red Hot Chili Peppers, che ha fatto un massaggio cardiaco ad un bambino proprio in mezza alla strada.

red hot chilli peppers

A raccontarlo, durante una trasmissione radiofonica, è lo stesso cantante. Quel giorno era andato a mangiare in un fast food e ad un certo punto ha sentito una donna gridare per la strada. La mamma del bambino era uscita di casa, in preda alla disperazione, perché suo figlio non respirava.

Kiedis ha tentato di far aprire la bocca al piccolo ma non riuscendoci ha preso in mano la situazione facendo il massaggio cardiaco: “Il bambino respirava di nuovo – racconta – nell’attesa dell’arrivo dell’autoambulanza, non ha mai staccato gli occhi da me”.