spettacolo

Europei 2016, l’Italia contro l’Irlanda sceglie il turnover

CANDREVAROMA – Mercoledì 22 giugno a Lille si giocherà l’ultima partita del girone E degli europei, che vedrà impegnate l’Italia (già matematicamente prima) e l’Irlanda. Per la gara mister Conte ha deciso di rivoluzionare la formazione, sia cambiando modulo (il c.t. ha deciso di optare per il 4-4-2, al posto dell’ormai solito 3-5-2) sia per quanto riguarda i titolari: ben nove sono i giocatori che nelle prime gare sono partiti dalla panchina.

La sicurezza di accedere agli ottavi di finale degli Europei ha permesso all’allenatore di fare nuove scelte tattiche; turn over invece per i diffidati e in special modo per Buffon, che oltre ad aver preso un cartellino giallo nella partita di venerdì scorso contro la Svezia è anche in un lieve stato influenzale. Al suo posto giocherà con ogni probabilità Sirigu, che avrà davanti Darmian e De Sciglio (sulle fasce), con Ogbonna e Barzagli al centro. A centrocampo saranno schierati Thiago Motta e Sturaro al centro ed El Shaarawy e Bernardeschi, che fino ad adesso hanno sempre visto le partite dalla panchina, sulle fasce. A provare a sfondare la difesa irlandese saranno Immobile e Zaza, la coppia con cui Conte ha esordito nella sua prima partita nel 2014, contro l’Olanda.

Ancora dubbiosa, invece, la situazione di Candreva, che non è sceso in campo a Montpellier per l’allenamento dopo la partita contro la Svezia. Lo staff medico degli azzurri ha informato, tramite una nota della FIGC, che il giocatore soffre di un problema all’adduttore sinistro, che lo porterà certamente a saltare la partita contro l’Irlanda e forse anche quella degli ottavi.