tech

Xiaomi e la bicicletta elettrica diventa smart VIDEO

Xiaomi-Mi-QiCYCLE-3ROMA – Tecnologia da polso, da tasca, da indossare e ora anche da ‘inforcare’. Parliamo di QiCycle la meraviglia a due ruote di Xiaomi. L’azienda cinese si sta dimostrando sempre più decisa a non legare il proprio brand ai soli smartphone e la scelta di produrre una bicicletta altamente tecnologica è solo l’ultima prova.

QiCycle di Xiaomi, le caratteristiche tecniche

La bicicletta è un concentrato di soluzioni tecnologiche e comodità. In particolare sono da segnalare il motore per la pedalata assistita, la batteria Panasonic con autonomia di 45 km e il cambio Shimano. Di interesse, per tutti i pendolari ma anche solo per chi ha banalmente problemi di spazio, la possibilità di piegare su se stessa la QiCycle che ha un peso di soli 14,5 kg. Il costo, almeno sul mercato cinese è di soli 400 euro.

QiCycle per gli sportivi e non solo

La bicicletta è adatta a tutti coloro che devono spostarsi con facilità nel traffico cittadino. Bene anche per tutti coloro che si devono recare da una città all’altra e che, grazie alle sue ridotte dimensioni, possono portare la bicicletta sul treno o sull’autobus. La QiCycle è dotata di un comodo display che trasmettono dati importanti come i chilometri percorsi, la velocità e le calorie bruciate a furia di pedalare.

La bicicletta smart è stata sviluppata da una giovane startup, la iRiding, che ha già messo in commercio la QiCycle R1, un velocipede da 3 mila dollari pensato per ciclisti professionisti. Anche questa bicicletta – in fibra di carbonio che ne riduce il peso a soli 7kg – porta la firma della Xiaomi.

xiaomi