fotogallery

USA, primo incidente mortale per Tesla: errore del pilota automatico

ROMA – Un inganno cromatico è stato la causa della collisione tra una Tesla Model S e un tir, provocando  la morte di un uomo. Si tratta del primo incidente mortale causato da un’auto a guida autonoma.
Joshua D. Brown di Canton, Ohio ha perso la vita il 7 maggio a Williston, Florida, quando le telecamere della sua Tesla non sono riuscite a distinguere il colore bianco di un tir.
Non riconoscendo l’ostacolo, il pilota automatico non ha attivato i freni.

incidente mortale tesla model sPrimo incidente mortale causato dal pilota automatico

“Né il conducente né il sistema di guida autonoma hanno visto il lato bianco del tir, perpendicolare all’auto contro un cielo particolarmente luminoso, non attivando i freni in automatico”, spiega Tesla in un post sul sito.

“L’altezza elevata del tir in combinazione con il suo posizionamento dall’altra parte della strada e le rarissime circostanze dell’impatto hanno fatto sì che la Model S passasse sotto il rimorchio, con la parte inferiore del tir sul parabrezza del Modello S”.

Se la vettura avesse impattato la parte anteriore o posteriore del tir, anche ad alta velocità, “il suo avanzato sistema di sicurezza avrebbe probabilmente evitato gravi lesioni come è accaduto in numerosi altri incidenti simili” spiega Tesla.

“Stava guardando Harry Potter sullo schermo della sua TV e si è infilato sotto il mio rimorchio senza che riuscissi nemmeno a vederlo”, ha dichiarato il conducente del tir.

Tesla ha informato il NHTSA (National Highway Transportation Safety Administration) subito dopo l’incidente.

NHTSA ha aperto una valutazione preliminare per determinare se il sistema ha funzionato secondo le aspettative.

tesla_model_s_pilota_automaticoPilota automatico e guida senza conducente

Tesla sta testando il pilota automatico sulle auto senza conducente e per questo lo disabilita di default.

“Se i conducenti decidono di attivarlo, la casella di riconoscimento spiega, tra le altre cose, che il pilota automatico è una funzione di assistenza che richiede di tenere le mani sul volante in ogni momento e che è necessario mantenere il controllo e la responsabilità del veicolo durante l’utilizzo”.

Inoltre, ogni volta che il pilota automatico è inserito, l’auto ricorda al guidatore di “tenere sempre le mani sul volante. Siate pronti a subentrare in qualsiasi momento”.

Il sistema esegue, inoltre, frequenti controlli per garantire che le mani del conducente rimangano sul volante, e fornisce avvisi visivi e acustici se non viene rilevato.

“Facciamo questo per garantire che ogni volta che la funzione viene utilizzata, sia fatto nel modo più sicuro possibile”.

Incidenti mortali in auto

Questo è il primo incidente mortale noto in 200 milioni di km in cui è stato attivato pilota automatico. Tra tutti i veicoli negli Stati Uniti, avviene una morte su strada ogni 150 milioni di km.
Il pilota automatico ha “garantisce sempre prestazioni ottimali, ma non è perfetto e richiede ancora al conducente di rimanere all’erta”.