spettacolo

Nastri d’argento, premiati La Pazza Gioia e Perfetti Sconosciuti

nastri_dargentoROMA – I nastri d’argento sono stati assegnati. A Taormina La Pazza Gioia ha vinto (quasi) tutto ma anche Lo chiamavano Jeeg Robot e Perfetti Sconosciuti sono stati premiati durante la cerimonia che sis è tenuta ieri. Paolo Virzì si è aggiudicato il premio come regista del miglior film, ma hanno conquistato il nastro anche le attrice Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti, la costumista Catia Dottori e sempre Virzì insieme a Francesca Archibugi hanno conquistato il premio come miglior sceneggiatura. Perfetti sconosciuti ha invece trionfato come commedia dell’anno e Lo chiamavano Jeeg Robot come film d’esordio è stato giudicato il migliore. Miglior attore protagonista per il film Veloce come il vento è Stefano Accorsi.

Nastri d’argento, tutti i premi assegnati

Nastro dell’anno: Non essere cattivo di Claudio Caligari, con menzione per Valerio Mastandrea, Luca Marinelli e Alessandro Borghi
Regista del miglior film: Paolo Virzì per La pazza gioia
Miglior regista esordiente: Gabriele Mainetti per Lo chiamavano Jeeg Robot
Miglior commedia: Paolo Genovese per Perfetti sconosciuti
Miglior attore protagonista: Stefano Accorsi per Veloce come il vento
Miglior attrice protagonista: Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti per La pazza gioia
Miglior attore non protagonista: Luca Marinelli per Lo chiamavano Jeeg Robot
Miglior attrice non protagonista: Greta Scarano per Suburra
Miglior produttore: Pietro Valsecchi per Quo vado?, Chiamatemi Francesco e per il contributo a Non Essere Cattivo
Miglior soggetto: Ivan Cotroneo, Francesca Marciano, Maria Sole Tognazzi per Io e lei
Miglior sceneggiatura: Paolo Virzì e Francesca Archibugi per La pazza gioia
Miglior fotografia: Maurizio Calvesi per Non essere cattivo e Le confessioni
Miglior scenografia: Paki Meduri per Alaska e Suburra
Migliori costumi: Catia Dottori per La pazza gioia
Miglior montaggio: Gianni Vezzosi per Veloce come il vento
Miglior sonoro in presa diretta: Angelo Bonanni per Non essere cattivo
Miglior colonna sonora: Carlo Virzì per La pazza gioia
Miglior canzone originale: ‘Perfetti sconosciuti’ di Fiorella Mannoia, Bungaro e Cesare Chiodo per Perfetti sconosciuti
Miglior cast: Perfetti sconosciuti

La cerimonia dei Nastri d’Argento

La cerimonia di consegna dei premi si è tenuta nella splendida cornice del Teatro Antico di Taormina. Nonostante la concomitanza con la partita Italia – Germania, in molti hanno assistito all’evento. La andrà  in onda su RaiUno il 23 luglio ma per chi non vuole aspettare potrà vederla il 6 luglio su RaiMovie.

La storia del premio

Il Nastro d’Argento è il Premio cinematografico organizzato dal 1946 dal Sindacato nazionale dei giornalisti cinematografici italiani e storicamente, eccetto alcune eccezioni, la cerimonia di consegna dei premi avviene presso il Teatro Antico di Taormina. Ogni hanno il direttivo nazionale del sindacato propone cinque candidature per ogni categoria, tra questi – in base al voto dei giornalisti di carta stampata, web, radio e tv – vengono assegnati i premi.