Il liceo artistico Enzo Rossi sfila alla Sorbona

ROMA – La moda italiana non smette mai di colpire, come si sa anche all’estero. Ma non solo i grandi nomi della moda nazionale, anche i giovani stilisti del nostro Paese riescono a conquistare importanti risultati. Il liceo artistico “Enzo Rossi” infatti è stato premiato durante un’iniziativa internazionale che si è tenuta a Parigi. La scuola è stata l’unica, italiana, ad aver preso parto alla sfilata che si è tenuta il 28 e 29 giugno alla Sorbonne, la nota università parigina.

Sono 159 gli abiti realizzati dagli alunni di diversi paesi europei e extraeuropei che hanno partecipato all’evento e che hanno riscosso grande successo di critica e di pubblico.

enzo rossi

L’iniziativa è nata nel 2014, anno in cui l’Ufficio Scolastico Regionale e l’Accadèmie de Paris hanno firmato un accordo di partenariato per la promozione di contatti tra le scuole italiane e francesi. Le attività previste dal protocollo prevedono scambi culturali, viaggi di docenti ed alunni, ideazione di progetti comuni legati anche ai fondi europei. La scuola Turquetil di Parigi, particolarmente attiva in questo campo, ha firmato due importanti partnership. Una con il liceo artistico Enzo Rossi di Roma e l’altra con la Design Hight School di Seul.

Da molti anni, sotto l’egida dell’ “Accademie di Parigi”, le scuole superiori della moda parigine mostrano le loro collezioni più complete (piume, fiori, ricami, cuoio,abbigliamento in pelle, cappelli,di pelliccia, scarpe, tessili, abbigliamento) per ottenere una collezione di alta moda orientata da un tema scelto annualmente.

Per l’anno scolastico appena concluso è stata  messa in scena una sfilata che ha visto il coinvolgimento di varie scuole internazionali, coordinate dall’Accademia di Parigi, legate da  partnership di cui fanno parte altre realtà internazionali provenienti da Pechino, Seoul, Osaka, Madrid, Roma, Toronto, Chicago, Città del Messico, Berlino, Rabat, Londra.

Tornando alla sfilata, alla Sorbona sono saliti in passerella “12 aerei in partenza da Parigi”: ogni destinazione ha messo in evidenza i kwow- how acqusiti nel campo della moda, tenendo presente la cultura dei diversi paesi e il luogo di  destinazione. Una hostess e un Steward hanno preceduto la sfilata di ogni aereo e hanno indicato la destinazione e la temperatura di ogni luogo di destinazione in modo da indicare la collezione  primavera/estate e autunno/inverno.

http://video.lefigaro.fr/figaro/video/les-lycees-de-mode-parisiens-font-leur-defile/5007503054001/

La scuola Turquetil  e il liceo Octave Feuillet, entrambi di Parigi, hanno presentato le collezioni di 4 aerei diretti a Roma, Seoul, Berlino e Rabat. Le altre scuole di moda si sono invece divisi gli altri aeroplani.