Lei

Lei

 

Corre,
corre sotto le nuvole come in ritardo,
ha il vento sul viso e il sole alle spalle.
Si fa spazio tra la folla suscitando
imprecazioni da parte di uomini con orari tra i capelli
e lavoro sulle spalle,
e sorrisi da parte di bambini di cinque o cent’anni.
Molti cercano di ignorarla
rinchiudendosi sotto cupole di plastica
mentre lei pesta loro i piedi offesa.
È espansiva e silenziosa,
estroversa e timida,
è lunatica.
A volte canta o parla da sola,
a volte è talmente arrabbiata da urlarti in faccia senza motivo,
a volte piange così forte da far voltare chiunque ha intorno.
È curiosa,
ama immischiarsi nella vita degli altri,
spesso la cambia,
altre volte consola semplicemente.
Non ha una casa,
lei abita ovunque.
Tutti hanno almeno parlato con lei una volta,
eppure forse nessuno sa davvero chi è.
Soltanto pioggia.

Sofia Dezzi Bardeschi
Classe 1C – Liceo Classico “Galileo” di Firenze

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it