spettacolo

Britney Spears Make Me: l’audio ufficiale del nuovo singolo

britney spears make meROMA – Ci sono voluti due anni di attesa, rumors su rumors e snippet su snippet affinché Britney Spears ci facesse ascoltare qualcosa del suo nuovo album. E finalmente questo momento è arrivato.

È stato rilasciato la scorsa notte l’audio ufficiale di Make Me, il nuovo singolo della cantante. Si apre così la #B9 era nel migliore dei modi.

Britney Spears Make Me…”Oooh”

Make me segna un ritorno alla musica con un pop più moderato e matura. Qualcosa di diverso da pezzi come Work Bitch o dal sound più elettronico di album come Blackout.

Il singolo, un featuring con il rapper G-Eazy, è una mid-tempo delicata e al tempo stesso sensuale che cresce man mano che ci si avvicina al bridge e al ritornello. E mentre tutti si aspettavano un Black Out 2.0, la nuova musica di Britney, in qualche modo, ricorda le atmosfere di In The Zone. Terzo lavoro della cantante, ai tempi, l’album riscosse parecchio successo grazie ai potenti singoli in esso contenuti. L’iconica Toxic tra tutti e la ballad Everytime.

Allo stesso modo dei brani di In The Zone, Make Me sembra essere fondata più su quella che è la voce della cantante. Lasciato da parte, quindi, il tanto odiato autotune spesso utilizzato per dare un effetto più robotico e senza difetti. D’altronde, Britney l’aveva annunciato a Vanity Fair qualche tempo fa:

Questo è un lavoro che sento più mio. È la mia creatura, voglio che sia perfetta

Britney abbandona gli inutili orpelli ma per sapere se sarà veramente un album da dieci e lode bisogna attendere ancora un po’. Si sa, al team della Principessa del Pop non piace rivelare tutto subito. Sul nono album di studio, infatti, ancora tutto tace. E per il video di Make Me – girato da David La Chapelle – ancora nessuna data di rilascio è stata comunicata. La sensazione, però, è che manchi poco alla sua pubblicazione.

Intanto, il pubblico italiano sembra aver reagito bene al rilascio del nuovo singolo. Su Itunes Italia, la canzone ha raggiunto in poche ore la seconda posizione e non potrà che crescere nei dowload. In America, il singolo si è subito piazzato alla numero uno.