music and future

Marta, con Marco Corrao storie di donne fuori dal comune

Marco Corrao fotoROMA – Disponibile su YouTube il videoclip di Marta, primo singolo estratto da “Storto” (Mrm Records) l’album di inediti di Marco Corrao: girato e diretto da Orazio Sturniolo, il video racconta di una donna misteriosa, interpretata da Vanessa Schiavone, che si perde nella notte e nel giorno in una vita di abusi e amore: “Disperati ed inutili gli affanni di colui che l’ama per riportarla ad una vita normale. Marta come gelo all’inferno, lei è un sole che riscalda l’inverno, è la cura e la malattia”, racconta il cantautore siciliano.

Marco Corrao, l’album è ‘Storto’

“Storto” è composto da otto liriche originali che riassumono la storia personale del cantautore siciliano e che descrivono in musica pensieri, figure, colori ed odori della sua terra. Sinestetico, romantico e pungente, narra della figura della famiglia scomparsa nella società odierna, di scontri generazionali e di vecchi amori musicali. Atmosfere fumose e riverberate, storie raccontate che descrivono vita vissuta, personaggi reali e modi di essere. Temi che scorrono fra le otto tracce: “Marta”, “Blue Bistrot”, “Scimmio”, “Le tue bellissime rughe”, “Domenica del villaggio”, “Domiamo”, “Zucca vuota” e “A Pittima”.

Marco Corrao, una vita per la musica

Nato musicalmente nel 2005, Marco Corrao attinge dalla musica americana, dalla musica popolare siciliana, dallo studio dei padri del blues e della roots music in genere. Dal 2006 ha partecipato a numerosi festival in varie vesti e accompagnato da vari gruppi elettrici e acustici. Tra i maggiori il Gilgamesh Blues Festival di Torino, opening act per John Primer, l’Etna inBlues, il Capo d’Orlando in Blues, il Polistena Rock ‘n Blues, il Sila Blues Festival, Marco Fiume Blues Passion, Summertime Blues festival e molti altri. Numerosi opening act nella sua carriera: Charlie Musselwhite, Dana Fuchs, John Primer, Dirk Hamilton, Michael Burks, Damon Fowler, Sherman Robertson e una collaborazione con Eugenio Finardi.

L’attività di musicista lo ha portato a viaggiare molto in Italia ed in Europa, con esibizioni live in Inghilterra, Svizzera, Austria, Svezia e Danimarca. Nell’estate del 2012 ha aperto i concerti e suonato con i Delta Moon. Ha all’attivo tre dischi da solista (per lo più remake e cover): “Trouble” (2007) e “Down Home” (2009). Nel febbraio 2013 è uscito il terzo disco “Twin Rivers” presentato a Palermo con la partecipazione del jazzista siciliano Francesco Cafiso. Nella primavera del 2013 è impegnato in un tour europeo in cui presenta il disco “Twin Rivers” (Italia, Svezia e Danimarca). Mentre l’estate 2013 lo ha visto impegnato in un tour Americano che ha toccato gli stati della Georgia, Florida, Tennessee e Arkansas, dove ha calcato i palchi dei più famosi clubs come il Blind Willie Mctell di Atlanta e il Bradfordville Blues Club di Talahasse (FL). Successivamente è stato ospite del Buscadero day, manifestazione promossa dalla rivista Buscadero.  Nel 2014 è stato impegnato in intense collaborazioni con Jono Manson, Bocephus, King Richard Lindgren e Terje Nordgarden. Nel 2016 collabora nei live con Roberta Gulisano per il disco prodotto da Cesare Basile, “Piena di(s)grazia”.