spettacolo

Mazurka e balfolk per la prima edizione del Calcata Folk Fest

I Blue Reed

I Blue Reed

13320832_494832237377053_7667328427572543061_oeditedRoma – Aria di festa a Calcata, delizioso borgo dell’Italia centrale, nel Lazio, a pochi chilometri dalla capitale. Sabato 23 luglio, dalle prime ore del pomeriggio, vicoli e stradine saranno invasi dalle sonorità del folk tradizionale francese, dalle ipnotiche melodie della Bretagna e dalla musica da ballo swing all’italiana. Sono i suoni della prima edizione del Calcata Folk Fest, manifestazione organizzata da Madana Marco Rufo e Francesco Monti in collaborazione con l’Associazione romana il Rondello, con l’obiettivo di promuovere e divulgare la cultura delle danze tradizionali francesi. Il borgo medievale, abitato da poco meno di mille anime e arroccato su uno sperone di tufo che domina la Valle del Treja, sarà teatro di performance di strada e concerti con musicisti in arrivo dai migliori festival balfolk italiani ed europei. Stage di ballo e canto dalle 14:30 negli spazi de’ Il Granarone, splendida sala con luci e parquet dal sapore retrò, che al calare del sole accenderà i riflettori su più di un artista: dal Duo D’Altrocanto, con il suo repertorio di danze bretoni, francesi, occitane e tradizionali del sud Italia ai Calimero, band folk della scena romana che rievoca la malinconia felliniana di scanzonate melodie naif tra baltrad, liscio d’autore e Swing, fino alla travolgente performance dei Blue Reed, ensemble che spazia dal jazz al folk, con fugaci incursioni nel reggae e nella musica latino-americana, passando dal “valse musette” francese ai “jig” irlandesi, fino agli standard americani.
Una prima edizione di un festival destinato a crescere e dedicato a quel piccolo grande mondo che oggi in Italia e in tutta Europa balla nelle strade, nelle piazze e nelle sale. La mazurka e il balfolk nascono come danze tradizionali francesi, il fenomeno però è vivo in ogni città europea, ognuna mette del suo conservando ma anche arricchendo con parte del proprio repertorio uno stile che oggi più che mai si può definire intramontabile. Balli riscoperti che fanno danzare tutti allo stesso inconfondibile ritmo, contribuendo così a creare una nuova unica identità europea, al di là di qualsiasi provenienza.

I LUOGHI DEL FESTIVAL:

I corsi e i concerti si terranno nella sala dell’associazione culturale “Il Granarone”, in via di Porta Segreta 8. (Calcata Vecchia)

Il laboratorio di Canto si terrà presso il Palazzo Baronale di Calcata, in piazza Vittorio Emanuele II 5. (Calcata Vecchia)

Info e prenotazioni: [email protected]
3384586581
3889508893

CLICCA QUI PER L’EVENTO FACEBOOK