spettacolo

Sponz Fest. Vincio Capossella lancia il crowdfunding

SPONZ FESTeditedRoma – Sponz Fest è una festa, un rito, un’allegra abbuffata di musica, colori, facce, tradizioni, sapori e culture, che si svolge nel mese di agosto in Alta Irpinia. Nato da un’idea di Vinicio Capossela e giunto alla sua quarta edizione, quest’anno si accaparra: 7 giorni e 7 notti, dal 22 al 28 agosto 2016, per riempire le piazze di gioia! Il titolo dell’edizione 2016 è: CHI TIENE POLVERE SPARA. Gli organizzatori di Sponz Fest cercano storie, musiche, miti e radici, sono rivoluzionari e sognatori e credono che la felicità sia condivisione. Per questo, dopo aver ottenuto nelle edizioni precedenti piccoli finanziamenti pubblici dalla Regione Campania, hanno lanciato una campagna di crowdfunding su Eppela. vinicio-capossela-concerto-londraeditedL’obiettivo è il raggiungimento di 20mila euro che serviranno a finanziare le mostre d’arte che si svolgeranno a Borgo Castello, Il Volo della sposa, la mostra su Sergio Leone e l’allestimento del laboratorio del Teatro delle Albe che, metterà in scena l’Antigone tra le rovine antiche di Conza. Mancano 9 giorni al traguardo, la campagna – in corso fino al 4 agosto – ha raccolto 8.990 euro e riceverà da parte di PostepayCrowd – il programma di crowdfunding di Postepay, Visa e della piattaforma Eppela, cofinanziato dai partner – un cofinanziamento di 5mila euro. In tre anni Sponz Fest ha fatto immergere il pubblico nella cultura del territorio, ne ha svelato i miti, sussurrato le leggende, ha fatto ballare in luoghi spesso sacrificati o, ancor peggio, feriti e inquinati. L’ultima edizione ha visto la partecipazione di 35.000 persone e fatto rinascere una linea ferroviaria che aveva cessato di essere il punto di unione tra paesi dimenticati. Oggi, sembra un miracolo, quella ferrovia torna in vita per portare turisti in Alta Irpinia. Gruppi desertici, cuochi albanesi, cretesi, africani, bande d’ottoni d’oriente mescolati a ritmi di frontiera texana e messicana, muli e asini, rappresentazioni in sentieri impervi, camminate in casolari sperduti alla ricerca di storie hanno fino ad oggi reso vivo e speciale questo festival.
Il viaggio è di tutti e deve continuare, crescere e contaminare.

Per partecipare alla campagna su EPPELA clicca qui

Sulla pagina Facebook  SPONZ FESTIVAL ha pubblicato questo video del 2014:

Due anni fa abbiamo sognato il treno, quest’anno sogniamo il vostro aiuto a spingerlo. Segui la nostra campagna di crowdfunding su ‪#‎Eppela