A Napoli Il Sogno Verde dove l’uomo incontra la natura

il sogno verde napoliNAPOLI – Oltre 30 artisti tra pittori, scultori, fotografi, performer e musicisti saranno i protagonisti de “Il Sogno Verde”, la kermesse dedicata al rapporto dell’uomo con la natura dal 10 settembre al 1 ottobre a Napoli. L’inaugurazione prevista per sabato 10 settembre si svolgerà presso il Real Orto Botanico di Napoli dalle 10.30 alle 13.30 per proseguire poi all’Anywhere Art Company  alle ore 18.  ‘Il Sogno Verde’ si pone come una ricognizione sul rapporto dell’uomo con la natura che coinvolge autori e interpreti di differenti ambiti – arte, musica, poesia, video – per una riflessione su molti aspetti del nostro esistere. Il  progetto si presenta come un’indagine aperta e in itinere, che guarda ai caratteri problematici della relazione fra l’uomo e il proprio paesaggio vitale ma con l’intento di contribuire, anche attraverso l’arte, a ristabilire un dialogo più diretto e schietto con l’orizzonte naturale che ci circonda.

Il Sogno Verde a Napoli inaugurazione al Real Orto Botanico

Presso il Real Orto Botanico saranno create installazioni degli artisti, solo per citarne alcuni, Ennio Alfani (pittura), Giuseppe Ambrosio (pittura), Franca Bernardi (pittura e incisione su materie plastiche), Antonio Capaccio (pittura), Luca Costantini (pittura, installazioni). Le opere presenti sono tutte installazioni nella natura, pensate in maniera non invasiva – in modo da non arrecare danno all’ambiente- e con tecniche e materiali differenti. Inoltre, per tutta la durata dell’inaugurazione, si terrà una performance musicale di Elio Martusciello – dal titolo “All’ombra dell’albero”, per computer e due contrabbassi (Elio Martusciello, computer; Renato Grieco, contrabbasso; Umberto Lepore, contrabbasso). Alla chiusura della mostra presso il Real Orto Botanico, durante il finissage dell’iniziativa che si svolgerà sabato 1 ottobre 2016, si terrà una performance musicale di Simone Alessandrini (sassofoni e clarinetti auto costruiti) e Marzouk Mejri (voce, percussioni). In occasione del finissage verrà presentato il catalogo che documenterà, tra l’altro, tutte le installazioni create per questo evento.

Il Sogno Verde a Napoli all’Anywhere Art Company

Alla galleria Anywhere Art Company, invece, saranno esposte altre opere degli artisti in mostra presso il Real Orto Botanico a cui si aggiungono, per derivazione storica e continuità tematica, opere degli artisti Ettore Sordini (pittura), Ettore Innocente (arte concettuale), Enrico Gallian (pittura), Mimmo Grillo (pittura), Claudio Fazio (pittura, scultura), Virginia Fagini (pittura), Beate von Essen (pittura), Sylvia Krieg (pittura).

Il Sogno Verde, a Napoli il delicato rapporto uomo-natura

“Il Sogno Verde” intende dunque suscitare, attraverso l’arte, una riflessione su molti aspetti della relazione fra il sogno verde napoli 3 l’uomo e il proprio confine naturale: tracciato fisico, quotidiano esperire, ma anche archetipo, memoria, nodo psichico, a volte seducente, altre volte schivo o sibillino od ostile. L’orizzonte naturale che ci circonda è ciò di cui tutti abbiamo bisogno, è il controcanto primigenio, il puntello indispensabile del nostro paesaggio interiore. Così, nelle forme di una libera ricerca creativa, ciò che ci appare come naturale e ciò che invece interpretiamo come artificio, spesso si rivelano caratteri di un unico vincolo di senso.

“Il Sogno Verde” collabora con il FAI (Fondo Ambiente Italiano), l’Università della Tuscia e l’Università “Federico II” di Napoli. “Il Sogno Verde” è un progetto di BRECCE per l’arte contemporanea, a cura di Antonio Capaccio e Claudia Rozio, in collaborazione con Anywhere Art Company, e grazie anche alla collaborazione dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.