scienza

Saranno proprio i vestiti di plastica a proteggerci dal caldo

630x385Roma – Alcuni ricercatori Americani, hanno di recente creato un tessuto low cost fatto di un tipo di plastica in grado di raffreddare il corpo. I ricercatori, intervistati dallo US journal, hanno detto che il nuovo tessuto permetterà alle persone di vivere nei Paesi più caldi senza dover ricorrere all’uso dell’aria condizionata.

“Se riuscissimo a raffreddare la persona, invece dell’edificio in cui lavora o vive, saremmo in grado di risparmiare moltissima energia,” ha detto Yi Cui, co-autore del progetto e professore di Scienza presso l’Università di Stanford. Gli scienziati, si sono serviti della nanotecnologia, della chimica e della fotonica, per riuscire a sviluppare questo tipo di materiale che riesce a raffreddare chi lo indossa in due modi. Proprio come il cotone, questo tessuto permette al sudore di evaporare attraverso il materiale.

Inoltre, cosa che non avviene con i tessuti già esistenti, questo nuovo materiale permette alle radiazioni infrarosse provenienti dal nostro corpo, di passargli attraverso e non rimanere intrappolate. Tutti gli oggetti, incluso il nostro corpo, espellono calore sotto forma di radiazioni infrarosse. I normali vestiti, intrappolano queste radiazioni e non fanno in modo che riescano a traspirare dai tessuti. Per testare le capacità del materiale sperimentale, i ricercatori hanno comparato la temperatura della pelle nuda sottoposta al materiale sperimentale e poi a uno di cotone. Il cotone, rende la pelle di due gradi più calda rispetto al nuovo materiale. I ricercatori, hanno detto che continueranno a lavorare per migliorare il nuovo tessuto.

Fonte iafrica.com