attualita

La musica che fa bene: IL CORO DI PIAZZA VITTORIO

Il coro di piazza vittorioedited

Roma – È un esempio virtuoso quello del Coro di Piazza Vittorio a Roma. Giuseppe Puopolo, pianista e direttore d’orchestra, ha dato vita a un laboratorio di canto aperto a tutti. Non c’è limite di età né è richiesta alcuna istruzione musicale, l’obiettivo è condividere e divertirsi, imparare ad ascoltare e ad interagire con la voce degli altri perché, come dice il direttore, “Il coro è una vera e propria palestra sociale”. Il laboratorio regala inoltre la grandissima opportunità di potersi avvicinare ed appassionare ai generi musicali più disparati, il repertorio spazia dai canti gospel ai capolavori della musica classica corale, dagli evergreen dei Beatles alle composizioni di Mozart. L’attività è senza scopo di lucro, chi può versa una piccola quota mensile, chi non ne ha le possibilità può partecipare gratuitamente; non è un caso che l’Assessorato ai Servizi Sociali del I Municipio collabori attivamente con il Coro dell’Esquilino. Negli stessi locali che hanno visto nascere e crescere la famosa Orchestra di Piazza Vittorio, il laboratorio si riunisce dal 2010 due volte a settimana, accogliendo adulti e bambini, costruendo un tessuto sociale fatto di scambio e amicizia; durante l’anno si lavora per tenere spettacoli in sale da concerto, chiese, centri diurni e carceri speciali, perché fa parte dell’esperienza uscire, mettersi alla prova e incontrare il pubblico più disparato. Tra le varie attività del Coro di Piazza Vittorio ci sono il pieno supporto e la collaborazione con il Coro King Bible di Rebibbia (con i detenuti della Casa Circondariale di Rebibbia NC) e il Coro di Villa Lais (con i pazienti del Centro Diurno Villa Lais ASL Roma C). Realtà come questa meritano spazio e attenzione, perché è grazie a chi lavora in questa direzione che un giorno vivremo in un posto migliore.

Per saperne di più e per partecipare alle attività del Coro di Piazza Vittorio clicca qui -> www.ilcorodipiazzavittorio.it