fotogallery

Buon Compleanno Dario Argento! “Notte da incubo” per celebrare il Maestro dell’Horror

ROMA – Dario Argento compie 76 anni e, per omaggiare il Maestro dell’Horror, Iris (canale 22 del digitale terrestre) prosegue con il ciclo “Notte d’Argento”, proponendo due grandi film del regista.
Si parte alle 21.00 con IL CARTAIO, per chiudere la serata con LA TERZA MADRE.

dario argentoDARIO ARGENTO

Dario Argento nasce a Roma il 7 settembre del 1940 e in giovane età la sua passione per il cinema, in particolare di genere, lo lancia come critico cinematografico per il noto quotidiano romano Paese Sera.
Ancora poco più che ventenne, collabora alla stesura di diverse sceneggiature fino all’esordio da regista nel 1970 con L’uccello dalle piume di cristallo.
Il successo ottenuto lo lancia verso la strada dell’horror-thriller, con Il gatto a nove code (1971) e Quattro mosche di velluto grigio (1971), che completano con L’uccello dalle piume di cristallo la cosiddetta Trilogia degli animali.

Dopo una parentesi in tv e una storica, l’Hitchcock italiano sforna quello che sarà considerata una pietra miliare nella storia del cinema: Profondo Rosso.
Siamo nel 1975, e il film si rivela un successo di pubblico e di critica, appoggiandosi anche alla celebre colonna sonora dei Goblin.

Con Suspiria del 1977 Dario Argentosi butta a 360 gradi nell’horror, aprendo una nuova trilogia “Le Tre Madri”, composta dal sequel Inferno (1980) e La Terza Madre (2007).

Con Trauma (1993) Argento lavora per la prima volta con la figlia Asia, che tornerà a dirigere in La Sindrome di Stendhal (1996), Il fantasma dell’Opera (1998), La terza madre (2007) e Dracula 3D (2012).

Dopo Non ho sonno (2001) e  Il Cartaio (2004), Argento cede i diritti di L’uccello dalle piume di cristallo e Suspiria per farne realizzare dei remake negli USA.

Dal 2014 è in lavorazione il film The Sandman, ispirato all’omonimo racconto di E.T.A. Hoffmann.

Dario Argento è stato tra gli ospiti al Festival di Venezia il 2 settembre 2016, per presentare con il regista Nicolas W. Refn la versione reastaurata in 4K di “Zombi” (1978), capolavoro diretto da George A. Romero e co-prodotto dallo stesso Argento.

il cartaioIL CARTAIO (2004)

Roma: la poliziotta Anna Mari (Stefania Rocca), mentre lavora al computer, riceve un inquietante messaggio da un tale che si fa chiamare il “Cartaio”: l’uomo dice di aver rapito la turista che stanno cercando e che ora vuole giocarne la sua vita a videopoker via Internet con la polizia.

Anna, una volta avvertito il suo capo, segue le indicazioni che portano al sito del videopoker e una volta collegata attraverso una webcam, vede il volto imbavagliato della ragazza alla quale il delinquente ha promesso di infliggere una mutilazione per ogni mano di poker che la polizia perderà. Anna vorrebbe giocare ma il suo capo glielo impedisce assumendosi la responsabilità delle conseguenze.

Scaduto l’ultimatum, in effetti, il maniaco uccide la turista, sgozzandola per mezzo di un grosso taglierino.
Presto al commissariato arriva John Brennan (Liam Cunnigham), poliziotto irlandese che collaborerà con Anna per risolvere il caso. Poco dopo viene rapita un’altra ragazza e riproposto di nuovo il gioco…

Nel cast: Stefania Rocca, Liam Cunningham, Silvio Muccino, Vera Gemma, Fiore Argento, Claudio Santamaria


locandina la terza madreLA TERZA MADRE (2007)

A 30 anni esatti di distanza da Suspiria, Argento chiude con la Terza Madre la trilogia delle Tre Madri. (Suspiria – 1977, Inferno – 1980, La Terza Madre – 2007).

Un’antica urna incatenata ad una bara viene rinvenuta per caso e dissotterrata da alcuni operai lungo la strada che limita il cimitero di Viterbo. L’urna contiene un’antichissima tunica e alcuni oggetti appartenenti a Mater Lacrimarum, la Terza Madre. Unica sopravvissuta delle Tre Madri, le tre potenti streghe che dalla notte dei tempi spargono terrore e morte a Roma. Sarah Mandy, giovane studiosa di restauro e collaboratrice, oltre che compagna, di Michael Pierce, curatore del Museo di Arte Antica di Roma, viene coinvolta nell’escalation di violenza che si svolge ad un ritmo sempre più frenetico. Sarah non sa che sua madre Elisa Mandy era una potente strega bianca uccisa brutalmente da Mater Suspiriorum, la strega di Friburgo. Aiutata dallo spirito della madre, da un importante studioso di esoterismo, Guglielmo De Witt e dal Commissario Enzo Marchi capisce che non può fuggire ma deve affrontare il pericolo.

Nel cast: Adam James, Asia Argento, Coralina Cataldi Tassoni, Cristian Solimeno, Daria Nicolodi, Moran Atias