spettacolo

Demolition, amare e vivere. Al cinema il nuovo drama di Jake Gyllenhaal

demolitionROMA – Arriva nei cinema Demolition – Amare e Vivere, il nuovo drama con Jake Gyllenhaal e Naomi Watts. Diretto da Jean-Marc Vallée, il film è stato presentato al Toronto Film Festival.

Jake Gyllenhaal è Davis, dirigente di un’importante società di investimenti che lavora con i bambini disabili. La loro è una coppia apparentemente perfetta. Il rampante marito cerca di meritarsi ogni giorno il posto di lavoro che suo suocero, proprietario della società, gli ha dato. La moglie, dal canto suo, è impegnata nel restituire alla società la fortuna di essere cresciuta in un contesto famigliare benestante.

Demolition, la trama

Una lite, una piccola distrazione rompe l’equilibrio mantenuto dai suoi coniugi. Dopo la morte della moglie a seguito di un incidente stradale in cui entrambi sono coinvolti, Davis Mitchell fatica a ritrovare demolitionla serenità.

Subito dopo la morte, in ospedale, quello che nasce come un banale reclamo a una società di distributori automatici si trasforma in una serie di lettere, nelle quali Davis fa delle confessioni personali inquietanti che catturano l’attenzione di Karen (Naomi Watts), responsabile del servizio clienti. In questo modo, due perfetti sconosciuti stringono un legame molto profondo, che diventa per entrambi un’ancora di salvezza.

Con l’aiuto di Karen e del figlio quindicenne (Judah Lewis), Davis, infatti, inizia lentamente a ricostruire la sua vita, demolendo quella di un tempo.

Demolition, Jake Gyllenhaal: “Davis ha avuto successo ma gli manca la ricchezza della vita reale. Credo che questa tragedia gli apra delle possibilità…”

“Davis è un uomo che ha sempre seguito le regole: ‘A questa età è giusto sposarsi. In questo momento dovrei fare tanti soldi’. Sta seguendo una via che gli hanno detto essere quella giusta, e ha avuto successo sotto tanti punti di vista: ha guadagnato tanti soldi e ha ottenuto tutto ciò che ne consegue, il che è sinonimo di successo. – dice all’Ansa Gyllenhaal del suo personaggio – Eppure, gli manca la ricchezza della vita reale. Credo che questa tragedia gli apra delle possibilità, gli mostri quello che la vita ha da offrire. E, di conseguenza, si mette alla ricerca di quello che considera giusto per se stesso, nel tentativo di ritrovarsi”.

demolitionQuesto desiderio di distruggere il negativo per trovare un modo di tornare a vivere è alimentato da Karen che comprende lo stallo in cui Davis si trova e riesce a sbloccarlo.

“Karen rimane davvero colpita dall’onestà di Davis. Lui è molto complicato, ma lei apprezza la sua onestà. Rimane affascinata dalle parole che legge, che fungono da campanello d’allarme per lei. È come se lui stesse scrivendo proprio a lei. Lui fa appello a una parte della sua psiche che le appare eccitante e pericolosa. – continua Naomi Watts – Credo siano entrambe due persone che hanno bisogno di essere guarite, di essere svegliate, e questo accade nel momento in cui si crea un legame tra di loro. È come se avessero bisogno di una rinascita”.

Demolition, il trailer

Il trailer distribuito da GoodFilms.

Ecco, invece, una clip tratta dalla pellicola.