Bolzano, la scuola è da ristrutturare: il Comune crea un edificio da record – VIDEO

A Lana alunni in complesso provvisorio con 117 moduli realizzato in 3 settimane

A Lana alunni in complesso provvisorio con 117 moduli realizzato in sole 3 settimane

scuola-lanaROMA – “Dovevamo ristrutturare la scuola media, abbiamo scelto di crearne un’altra provvisoria nelle vicinanze per non creare disagi agli alunni. Quanto è vecchio l’edificio? Ha ben 35 anni…”.
Una storia quasi fuori dal mondo quella successa nel Comune di Lana, in provincia di Bolzano.
Una sorta di ”oasi felice”, in cui gli studenti vanno a scuola con serentià essendo al primo posto nei pensieri dell’Amministrazione che per costruire una scuola provvisoria (una scuola media, ndr), in dei container ha impiegato solo 3 settimane.
E quella realizzata non una è scuola qualsiasi: 117 moduli container disposti su tre piani, 21 aule, 1.730 metri quadri di superficie.
Il complesso scolastico accoglie 400 studenti delle medie e 60-70 docenti ed è considerata “la più grande struttura composta da container d’Europa”.

Grande la soddisfazione da parte del dirigente scolastico Martin Sitzmann.
Intervistato dall’agenzia Dire, è partito dall’origine del progetto, fino ad oggi: “Il tempo di costruzione servito è stato di 3 settimane, è vero- ha detto Sitzmann- Ma quello di progettazione è stato abbastanza lungo. Non è che ci si mette seduti e si dice costruiamo una scuola in tre settimane e tutto è finito. L’idea di un progetto simile è nata tre anni fa: la finalità era quella di ristrutturare la scuola attuale, abbiamo scelto di costruirne una temporanea. Complimenti alla ditta che se ne è occupata e che ha grande esperienza sul campo”.

Piuttosto che pensare a lasciare il vecchio istituto per uno già costruito, in maniera temporanea, meglio rimanere in zona: “I nostri alunni vengono un po’ da ovunque, arrivano dalle valli- ha detto ancora il dirigente- Sarebbe stato complicato per loro cambiare autobus o linee. E così sarebbe stato, se ci fossimo spostati in un’altra struttura. Gli alunni non devono sentirsi ‘puniti’ per per quello che fa il loro Comune. E poi il nostro è un Comune ricco, prosperoso: edifici vuoti dove ospitare scuole non ne abbiamo”.

Lana al 2015 ha riportato un risultato di amministrazione di oltre 16 milioni di euro.
Meglio, invece, spostarsi di…una cinquantina di metri: “Vicino al cantiere della vecchia scuola- continua- c’è un posto disponibile del Comune, si è pensato di costruire qui questa scuola provvisoria. Ho seguito anche altre ristrutturazioni in altri istituti comprensivi. Alunni e professori sono rimasti all’interno ma è stato un caos”.

La scuola ”vecchia” sarà ristrutturata in un anno con una spesa di “qualche milione di euro. Quella temporanea, invece, ci costa 600mila euro più Iva. Quest’ultima è una spesa che abbiamo previsto e non è aggiuntiva come magari invece succede di solito”.

Insomma, tutto perfetto: “Siamo ok anche nella tempistica- sorride- Siamo pure in anticipo e per la realizzazione della scuola provvisoria. E non ho passato notti in bianco”.
E gli studenti? “Loro si trovano benissimo, soprattutto quelli di seconda media: erano in una scuola ‘vecchia’ di 35 anni. Quindi quest’anno vivranno una condizione temporanea e l’anno prossimo ci sarà il ritorno nel ‘vecchio’ istituto rinnovato”.