Scuola: i gemellaggi eTwinning per l’inclusione e la cittadinanza

etwinningROMA – Come garantire agli studenti un’istruzione realmente inclusiva che promuova valori come la tolleranza, la democrazia e il rispetto della diversita’? Una tematica che sarà affrontata durante la Conferenza ‘Citizenship: a new ethic for the 21st Century – the contribution of eTwinning’ in programma a Firenze da oggi al 23 settembre. L’evento è organizzato dall’Unità nazionale eTwinning INDIRE con il supporto del consorzio interministeriale European Schoolnet, all’interno delle iniziative previste per eTwinning, la piattaforma informatica europea dei gemellaggi elettronici tra scuole, che mette in contatto docenti e classi per fare didattica in modo innovativo, sfruttando le nuove tecnologie.

Il Presidente di INDIRE, Giovanni Biondi, dichiara: “Siamo orgogliosi di ospitare questo incontro, che trae ispirazione dalla Dichiarazione di Parigi sulla promozione della cittadinanza e dei valori comuni di libertà, tolleranza e non discriminazione attraverso l’educazione. Sarà l’occasione per riflettere e approfondire il ruolo degli insegnanti in Europa ma anche il contributo e le potenzialità del progetto eTwinning nel promuovere i valori di democrazia, inclusione e rispetto della diversità”.

Dopo la dichiarazione di Parigi, dichiara la vicesindaca e assessora all’educazione del Comune di Firenze, Cristina Giachi, “gli Stati dell’UE sono stati invitati a mettere in atto politiche per diffondere i valori caratterizzanti una società coesa, pluralistica e non discriminatoria, affidando alla scuola il compito di diffonderli, considerato che la stessa incide sullo sviluppo e la formazione della persona. Questa iniziativa sarà sicuramente uno stimolo per le istituzioni scolastiche, un punto di riferimento per chi si occupa di potenziare le competenze civiche, sociali e interculturali, il pensiero critico e l’alfabetizzazione mediatica dei nostri giovani”.

All’incontro partecipano i vertici della Commissione europea, rappresentanti del MIUR, il Presidente di Indire Giovanni Biondi, la vicesindaca del Comune di Firenze Cristina Giachi e oltre 300 dirigenti scolastici provenienti da 36 Paesi d’Europa e, per la prima volta, da paesi della politica di vicinato come Ucraina, Tunisia, Azerbaigian, Armenia, Georgia e Moldavia. Sarà possibile seguire la Conferenza in diretta streaming sul canale YouTube di eTwinning Europa. Hashtag ufficiale: #eTwCitizenship16 Cos’è eTwinning: è la comunità per le scuole che comprende oltre 400 mila insegnanti registrati in 36 paesi. È finanziata dalla Commissione europea nell’ambito del Programma Erasmus+ ed è coordinata a Bruxelles dal consorzio European Schoolnet. In Italia viene gestita dall’Unità Nazionale eTwinning, con sede a Firenze. In Italia sono circa 40.000 gli insegnanti registrati alla piattaforma (oltre il 10% sul totale europeo), con oltre 11.000 progetti didattici realizzati. I dati del primo semestre 2016 Si registra un incremento costante dei docenti italiani presenti sulla piattaforma, con 7.218 nuove registrazioni nei primi 6 mesi dell’anno.