salute

Olio di palma, per Ferrero nessun problema. La Nutella non si tocca

ferrero olio di palma nutellaROMA – Olio di palma sì, no, forse. Guerra commerciale, terrorismo alimentare, protezione ambientale, difesa della salute umana. Sull’olio di palma si dice tutto e il contrario di tutto. Risultato? Una grande confusione nella testa dei consumatori. Una cosa però è certa. La quasi totalità delle aziende cavalca l’onda della paura generata, fondata o meno, sulla nocività del prodotto. Una, invece, difende a spada tratta l’ingrediente perché “c’è olio e olio”. Parliamo della Ferrero, uno dei più noti marchi alimentari italiani e, soprattutto, produttrice della Nutella.

Olio di palma, parola d’ordine sottrarre 

Biscotti senza zucchero e senza olio di palma, merendine senza grassi aggiunti e senza olio di palma. Non c’è prodotto, pubblicizzato in tv, che non porti con sé la dicitura “senza olio di palma”. A furia di “sottrarre” i consumatori hanno scoperto l’incriminato ingrediente in una moltitudine di prodotti. Anche quelli più inusuali, quelli che non hanno mai comprato o dei quali non hanno mai letto la lista degli ingredienti. A guardare, però, tra gli scaffali e a leggere le note informative si può scoprire che c’è un alimento conosciutissimo e molto amato che non ci pensa proprio a cancellare l’olio di palma: la Nutella.

Ferrero, il “nostro è olio di palma Ferrero”

Ferrero difende a spada tratta la propria scelta. Nasce così un caso dalla portata europea e mondiale. La crema al cioccolato e nocciola tutta italiana, infatti, è esportata in tutto il mondo. E’ uno dei prodotti made in Italy più imitati e contraffatti e, nel caso della messa al bando dell’olio di palma, potrebbe trovare non pochi problemi per l’esportazione.

Ferrero, un sito Internet per spiegare la scelta

C’è un sito Internet della Ferrero interamente dedicato all’olio di palma. Alla scelta fatta dall’azienda di conservareferrero-olio-di-palma quel particolare olio tra i propri ingredienti. “Sì, perché l’olio di palma Ferrero è un olio di eccellente qualità e sicurezza. Proviene solo da frutti spremuti freschi ed è lavorato a temperature controllate, svolgendo una parte essenziale del processo, quella finale, direttamente a casa nostra. Abbiamo sviluppato una grande capacità nel lavorarlo ed è per questo che l’olio di palma Ferrero è un olio sicuro. Proprio come tutti gli oli vegetali di qualità”.

La Carta Ferrero dell’olio di palma

Questo si legge in home page e poi di seguito una serie di pagine per spiegare cos’è in realtà l’olio di palma, come viene lavorato e quanto sia importante nella produzione di alcuni prodotti. C’è anche una vera e propria Carta Ferrero dell’olio di palma.

Ferrero, a difesa cita Istituto Superiore di Sanità e Istituto Mario Negri

Sul sito dedicato alla questione olio di palma molto spazio è dedicato all’impatto sulla salute umana. “A differenza – si legge – della percezione negativa veicolata dalle campagne mediatiche recenti, all’olio di palma non può essere attribuito nessun particolare effetto negativo sulla salute che sia scientificamente provato. Lo dice anche una pubblicazione dell’Istituto Superiore di Sanità, secondo il quale il problema non risulta essere legato al consumo di olio di palma di per sé, quanto all’eccesso di acidi grassi saturi nella dieta complessiva.

ferrero olio di palma nutellaIstituto Mario Negri

Sull’olio di palma si è espresso anche l’Istituto Mario Negri ribadendo che non esistono evidenze scientifiche che correlino il consumo di olio di palma all’insorgenza dei tumori. Quindi l’olio di palma, se di qualità, è un prodotto assolutamente sicuro per l’uomo, quando assunto da individui sani nell’ambito di una dieta bilanciata. Ecco perché, quando parliamo di olio di palma Ferrero, garantiamo la stessa sicurezza alimentare degli altri oli vegetali di ottima qualità e trattati correttamente. Tutto ciò è il risultato di sessant’anni di esperienza Ferrero nella lavorazione dei grassi, direttamente a casa nostra, per la produzione dei semilavorati destinati alle nostre ricette.