fotogallery

Nike HyperAdapt 1.0, le scarpe autoallaccianti arrivano il 1 dicembre. Costano 720 dollari

ROMA – Costeranno 720 dollari le Nike HyperAdapt 1.0, le scarpe autoallaccianti ispirate a quelle indossate da Michael “Marty McFly” J. Fox in Ritorno al futuro – parte II.
Posticipata la data di uscita.
Inizialmente programmate per lo sbarco negli store il 28 novembre, le Nike HyperAdapt 1.0 saranno disponibili dal 1° dicembre.
Al momento solo negli USA e in alcuni store selezionati.

nike HyperAdapt 1.0Nike HyperAdapt 1.0, come funzionano le scarpe auto-allaccianti?

Ogni scarpa ha un sistema di sensori di pressione nella suola, batteria, mini-motore e cavi che regolano la forma sulla base di un’equazione algoritmica.

Quando il piede entra nella scarpa, il tallone colpisce un sensore che attiva il meccanismo.
La scarpa si stringe automaticamente fino a che rileva punti di attrito.

I LED nel tallone s’illuminano quando le scarpe si allacciano e quando la batteria è bassa.
Ci vogliono tre ore per una carica completa e ogni carica ha una durata di circa due settimane.
Nike fornirà un caricabatterie magnetico simile a quello utilizzato da Apple per l’Apple Watch.

Le scarpe hanno dei pulsanti speciali sui lati, che consentono di stringere o allentare i lacci.
Ma Nike sostiene che in futuro il meccanismo non sarà manuale.

Il sensore potrebbe rilevare da solo se la scarpa va stretta o allargata.

Nike sostiene che le HyperAdapt 1.0 miglioreranno le prestazioni degli atleti, dal momento che consentono regolazioni rapide senza interrompere completamente l’allenamento.
“Precise, coerenti, personalizzabili, possono essere regolate manualmente al volo”.

Cristiano Ronaldo testimonial delle Nike HyperAdapt 1.0

Cristiano Ronaldo come Marty McFly: è lui il testimonial delle Nike HyperAdapt 1.0.
A differenza delle Nike MAG comparse ai piedi di Michael J. Fox in Ritorno al Futuro – parte II, le scarpe reali hanno un design più simile alle sneakers di oggi, ma come nel film, vantano il sistema dell’adaptive lacing, ovverro “l’allaccio adattivo”:

“Quando indossi la scarpa, il tuo tallone colpisce un sensore e il sistema stringe la scarpa automaticamente. Ci sono poi due bottoni sul lato, in modo da fissare la scarpa e adattarla finchè non è perfetta”.

Nike ha annunciato il primo prototipo di scarpe autoallaccianti lo scorso anno, in tempo per il 21 ottobre 2015, il giorno in cui Marty e Doc giunsero nel futuro nel secondo film della saga.
Sebbene la silhouette delle scarpe presenti nella pellicola sia stata ripresa in diversi modelli nel corso degli anni, la tecnologia è una vera e propria novità.