Ho avuto due rapporti non protetti con coito interrotto…

Ho avuto 2 rapporti a distanza di mezz’ora con il mio ragazzo ma ha eiaculato all’esterno entrambe le volte. Rischio una gravidanza?

Salve, l’altro giorno ho avuto 2 rapporti a distanza di mezz’ora con il mio ragazzo. La prima volta è venuto fuori, poi ha fatto pipì e quando lo abbiamo rifatto è venuto di nuovo fuori. Avendo subito un’ aborto il ciclo è sempre irregolare e lo abbiamo fatto il giorno dopo che mi era finito il ciclo. Ci sono probabilità che possa rimanere incinta?

Veronica, 20 anni


Cara Veronica,
purtroppo non possiamo escludere la possibilità di un rischio per una gravidanza considerando i seguenti motivi:
Il coito interrotto non viene considerato solitamente un metodo contraccettivo affidabile poiché è molto difficile comprendere il momento esatto in cui il liquido pre-seminale diventa liquido seminale vero e proprio. Controllare il corpo in un momento di eccitazione è molto complesso e non sempre ci si riesce.
Bisogna inoltre considerare che i rapporti consecutivi, dove vi è stata una prima  eiaculazione, possono risultare rischiosi in quanto, anche se nel secondo non avviene eiaculazione, tracce di sperma potrebbero essere rimaste alla base del pene ed essere successivamente rilasciate durante la seconda penetrazione.
Ci scrivi poi che il tuo ciclo è irregolare e quindi non possiamo neanche prendere come riferimento il tuo calendario biologico per comprendere se ti trovavi nel periodo fertile.
Come non possiamo escludere la possibilità di rischio non è detto che per ogni rapporto avvenga un concepimento perciò ti suggeriamo di mantenere la calma ed approfondire la tua situazione. Puoi effettuare, trascorsi almeno 15 giorni dal rapporto a rischio, un test di gravidanza in modo tale da eliminare ogni dubbio.
Ti consigliamo di proteggere i successivi rapporti fin dall’inizio, in modo da escludere  preoccupazioni a posteriori in grado di turbare la tua serenità.
Speriamo di averti fornito informazioni utili; torna a scriverci se ne hai bisogno.
Un caro saluto!