Ho avuto un rapporto intenso e non protetto. Ho paura di una gravidanza...

Ho avuto un rapporto intenso e non protetto. Ho paura di una gravidanza…

Buongiorno, lo scorso 22 novembre, ho avuto un rapporto abbastanza intenso e non protetto. A distanza di una settimana, mi si sono presentate delle piccole macchie marroncine che, però, adesso si sono trasformate in flussi di sangue. Le prossime mestruazioni mi sarebbero dovute arrivare tra sei giorni perciò, non credo sia ciclo nonostante abbia piccoli dolori alle ovaie. Potrebbero essere delle perdite da impianto? Potrebbe essere uno dei primi sintomi di gravidanza? Spero mi aiutiate a capire meglio affinché io possa stare un po’ più tranquilla.

Dalila, 18 anni


Cara Dalila,
non possiamo darti una risposta certa alle tue domande, un po perché ci mancano delle informazioni utili a comprendere la tua storia (ovulazione prevista, durata del ciclo ecc ecc) ma principalmente perché non possiamo sapere se effettivamente si può essere instaurata una gravidanza.
Quello che sappiamo è che il rapporto che hai avuto è stato non protetto e quindi immaginiamo un’eiaculazione avvenuta all’interno della vagina.
Considerando che il rapporto è avvenuto il 22 e tenendo conto della data prevista delle mestruazioni, attese per la prossima settimana è possibile che vi possa essere il rischio che tu ti trovassi nel tuo periodo fertile (stiamo ipotizzando che tu abbia un’ovulazione nella media di 14 giorni).
In ogni caso anche se questo calcolo corrispondesse effettivamente al tuo consueto calendario non possiamo mai sapere se effettivamente l’ovulazione è avvenuta precisamente in quel giorno.
Le perdite ematiche e il successivo flusso potrebbero essere la mestruazione che ha anticipato la data prevista ma non avendone la certezza possiamo solo suggerirti di effettuare un test di gravidanza all’incirca al termine della prossima settimana.
Solo così potrai fugare ogni tuo dubbio ed eventualmente ritrovare la serenità che cerchi.
Speriamo di averti fornito informazioni utili; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it