fotogallery

Detective Pikachu, scelto il regista per il film live action dei Pokémon

Dopo il successo di Pokémon GO, i mostriciattoli tascabili arrivano al cinema in pelo e ossa con Detective Pikachu

pokémon go film detective pikachuROMA – Rob Letterman, Pikachu ha scelto te!

Legendary Entertainment ha assunto il regista di Piccoli brividi (2015) al timone del film live action dei Pokémon, Detective Pikachu.
Sarà lui a portare sul grande schermo la versione in “pelo e ossa” dei mostriciattoli tascabili su scenaggiatura di Nicole Perlman (Guardiani della Galassia, Thor) e Alex Hirsch (Gravity Falls).

Legendary Entertainment e The Pokémon Company hanno unito le forze per sviluppare un film live action.
Universal Pictures si occuperà della distribuzione del film al di fuori del Giappone, mentre uno dei più influenti collaboratori di The Pokémon Company, Toho, si occuperà della distribuzione nipponica.
La produzione inizierà nel 2017.

Pokémon, il film live action: Detective Pikachu

Il progetto cinematografico seguirà la storia del Detective Pikachu, il nuovo personaggio creato nell’omonimo gioco, distribuito esclusivamente in Giappone nel 2016.
Nel videogame, Tim Goodman, un ragazzo in cerca del padre scomparso, raggiunge la città di Rhyme dove incontra un esemplare di Pikachu parlante che aspira a diventare un grande investigatore.

pokémon go come iniziare con pikachuI Pokémon al cinema

Anche se questo sarà il primo film live-action, il franchise ha avuto lunga vita sul grande schermo in forma animata.
Il primo lungometraggio, “Pokémon il film – Mewtwo contro Mew”, è arrivato al cinema anche in Italia nel 2000.

Il ritorno dei Pokémon

Creato da Satoshi Tajiri nel 1996, quello dei Pokémon è un franchising di videogame, figurine, spettacoli televisivi, fumetti e film che in due decenni ha venduto 279 milioni di videogiochi nel mondo.
Il primo videogioco, Pokémon  Rosso e Pokémon Blu, fu lanciato per Game Boy nel 1996.

Pokémon ha avuto un ritorno con il “botto” grazie a Pokémon GO.
Il gioco mobile è arrivato in Italia il 15 luglio scorso, ed è già diventato un fenomeno sociale.