spettacolo

Brescia, concerto di Bello FIGo annullato per minacce agli organizzatori

concerto di bello figo annullato per minacce agli organizzatoriROMA – Concerto di Bello FIGo annullato per minacce agli organizzatori a Brescia. Ecco quello che è successo alla Latteria Molloy della città dove il rapper si sarebbe dovuto esibire venerdì 23 dicembre.

Concerto di Bello FIGo annullato per minacce agli organizzatori: il comunicato

“Siamo spiacenti di comunicare che lo spettacolo di Bello FiGo previsto per venerdì 23 dicembre alla Latteria Molloy è stato annullato. Al di là delle possibili polemiche, che erano state messe in conto, abbiamo ricevuto vere e proprie minacce che non ci permettono di far svolgere il concerto serenamente e garantire la sicurezza per il pubblico. – scrivono gli organizzatori su Facebook – Il clima di svago e divertimento che quell’evento avrebbe dovuto creare è stato irrimediabilmente compromesso. In questi primi 10 anni di attività la Latteria è sempre stata un luogo di aggregazione, e non di divisione e di conflitto. Da qui la scelta di cancellare il concerto, o quantomeno di rimandarlo a tempi più sereni. Grazie a chi comprende e ci supporta”.

Già all’annuncio del Live erano arrivati tanti commenti razzisti sui social della Latteria. Commenti che si sono trasformati nelle minacce concrete arrivate in questi giorni. Promesse di ritorsioni accentuate dopo la partecipazione di Bello FIGo al programma di Rete 4 “Dalla parte vostra”. Al centro della trasmissione la lite con Alessandra Mussolini per la canzone ironica “Non pago affitto”. Un brano che scherza sull’idea, spesso sbagliata, che gli italiani hanno dell’immigrazione ma soprattutto dei costi sociali che hanno.