fotogallery

Madrid, Netflix augura un “Bianco Natale” con il poster gigante di Narcos: interviene la Colombia

Il signore della droga Pablo Escobar “come un eroe”:  il leader colombiano Juan Manuel Santos chiede alle autorità spagnole di rimuovere un poster pubblicitario gigante della serie Netflix “Narcos” che allude alla cocaina.

Narcos Bianco natale netflixROMA – L’augurio di un “Bianco Natale” che allude alla cocaina con il volto di Pablo Escobar, il signore della droga protagonista della serie Narcos.
E’ il poster pubblicitario gigante di Netflix apparso per le strade di Madrid che ha scatenato un ciclone internazionale.
Il cartellone è stato affisso nella data emblematica del 2 dicembre, in concomitanza con il 23° anniversario della morte del signore della droga colombiano.

 Netflix, Narcos e il Bianco Natale delle polemiche

Il presidente colombiano e recente vincitore del premio Nobel per la Pace Juan Manuel Santos, si è aggiunto al coro di voci che chiedono a Netflix rimuovere il poster dall’iconica Piazza Sol di Madrid.

“La serie è molto buona, ma noi colombiani vissuto il dramma di Pablo Escobar e quella sofferenza fa ancora male”, ha detto Santos. “Escobar non deve essere presentato come un eroe”.

Nell’enorme cartellone pubblicitario appare l’attore Wagner Moura, che interpreta Escobar nella serie Narcos di Netflix, con la frase “Oh, Blanca Navidad” (Oh, Bianco Natale), un gioco di parole che sottointende la cocaina.

Oltre a Juan Manuel Santos, le proteste si sono levate anche dal ministro degli Esteri colombiano Maria Angela Holguin, che ha chiesto al sindaco di Madrid, Manuela Carmena di intervenire rimuovere il manifesto.

“Gli sforzi che la Colombia ha fatto per voltare pagina sul cartello di Medellin, sulla droga, è un capitolo chiuso adesso, e la visione che il mondo ha della Colombia ora è diverso, ma i preconcetti persistono, e se aggiungiamo questo tipo di pubblicità, viene fatto un grande danno al nostro paese “, ha detto la Holguin.

Tuttavia, un portavoce del comune Madrid ha risposto che la città non rimuoverà l’annuncio in quanto soddisfa le ordinanze locali, aggiungendo che la la scritta “Buon Natale” è gioco di parole troppo sottile da essere considerato come un’apologia alla droga.

Non solo Narcos: Pablo Escobar nella cultura cinematografica

“Narcos” è una delle serie di punta di Netflix, ma è solo uno degli ultimi esempi del fascino che esercita ancora oggi Pablo Escobar nel mondo del cinema e della televisione.
Un uomo carismatico, che è passato dalla classe media al potente cartello della cocaina che gli è valso una fortuna.

Nel 2014, l’attore premio Oscar Benicio del Toro ha interprato il lato più personale del signore della droga nel film “Escobar: Paradise Lost”.
Dovrebbe uscire nel 2017 “American Made”, film statunitense in cui Tom Cruise interpreterà il pilota americano Barry Seal che ha lavorato per il cartello di Escobar.

L’attore colombiano John Leguizamo interpreterà Escobar in “El Patron”.

E l’attore spagnolo Javier Bardem e sua moglie Penelope Cruz saranno i protagonisti di “Escobar”, pellicola basata sulle memorie della giornalista Virginia Vallejo, amante del signore della droga.