spettacolo

Masterchef 6 non cambia. Tutti confermati gli implacabili stellati

ROMA – Masterchef 6 pronti via. Tutto pronto per il grande ritorno, domani 22 dicembre, della cucina più amata dagli italiani. Molte le conferme, tra questi i giudici stellati, e qualche novità per questa sesta edizione del fortunato format Endemol.

Masterchef 6 non cambia ma strizza l’occhio alla tradizione

La gara tra cuochi prenderà il via domani su Sky Uno Hd. 24 puntate in 12 prime serate per provare a bissare il successo di pubblico dello scorso. Un successo che ha visto incollati alla tv 1,2 milioni di spettatori medi per puntata con l’83 per cento di permanenza media e picchi fino al 92 per cento. Poche le novità in programma. Confermati tutti i giudici stellati – Barbieri, Bastianich, Cannavacciuolo e Cracco – e le regole più avvincenti come la Mystery Box, l’Invention Test, il Pressure Test e le prove in esterna. Per queste ultime, quest’anno, tappe in Grecia e Spagna. Tra le novità i piatti della tradizione italiana e l’attenzione per i temi dello spreco e del riciclo del cibo. Temi questi sui quali si dovranno confrontare, fino all’ultimo grembiule, i 20 nuovi concorrenti.

Masterchef 6, un successo mondiale

“Siamo fieri e contenti di produrre uno dei format più attesi e amati della televisione”, ha detto in conferenza stampa il numero uno di Endemol, oltre che uno tra “i più venduti al mondo: circa 60 i Paesi in cui è stato venduto finora, in tutti e cinque i continenti, dall’Inghilterra all’Australia, passando per Francia, Israele, India, Brasile, Medio Oriente e, ovviamente, l’Italia”. Del resto, “MasterChef non è solo un programma televisivo, ma un brand di successo, anche al di fuori della televisione; un vero e proprio fenomeno virale”. “Masterchef Italia e’ un caso a parte – spiega Nils Hartmann, direttore delle produzioni originali Sky – tutti questi format longevi dopo anni tendono a scendere, mentre la nostra crescita e’ costante e ancora i colleghi tedeschi vengono da noi a imparare”.

Masterchef 6, una pioggia di stelle

Come se non bastassero le stelle dei giudici, i 20 concorrenti si troveranno di fronte il tre stelle Michelin Heinz Beck, il giapponese Masaharu Morimoto dell’omonimo ristorante newyorkese, l’uruguaiano Matias Perdomo, lo stellato vegetariano Pietro Leemann e il veterano Igles Corelli.