music and future

Lincertezza di Lince, il rapper che canta di un mondo “Fatto male”

ROMA – 26 anni metà dei quali passati tra hip hop e rap. Parliamo di Lince l’incarnazione del rapper più puro. LINCERTEZZA è il suo ultimo lavoro, un disco ruvido dove le cose si dicono e si raccontano in maniera schietta. Aboliti i “se” e i “ma”.

Lince l’incertezza è il mio stato d’animo attuale

Dall’album “LINCERTEZZA” Lince ha estratto “Fatto Male” (il video), il brano “il più ironico e sarcastico del disco, con moltissimi riferimenti al mondo dello spettacolo e a vari rapper”. Fermarsi a questo singolo, quello che tutti si aspettano da un rapper arrabbiato, non rende però giustizia all’intero lavoro. LINCERTEZZA è, infatti, un album dalle mille facce dove, tra la critica politica e sociale, è possibile scovare alcuni brani che sorprendono. E’ il caso delle bellissime “Muori tu” e “Vorrei tenervi in tasca”. Brani che lasciano spazio ai sentimenti e accostano il genere del giovane torinese al cantautorato italiano. L’esclusiva intervista rilasciata a Diregiovani è un modo per conoscere proprio le mille sfaccettature di Lince, al secolo Michael Lorenzelli, e delle sua musica mai scontata e mai banale.