Chiusa la ‘Biennale nazionale dei licei artistici’. Il ministro Fedeli: “Ecco la meglio gioventù”

ROMA – “Questa è la meglio gioventù che la politica deve sostenere perché è il nostro futuro”. Lo sottolinea la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, partecipando alla premiazione della prima biennale nazionale dei licei artistici che si è chiusa ieri a palazzo Venezia. La ministra ha visitato a lungo la mostra che raccoglie opere degli alunni di 90 licei artistici italiani e lavori di studenti spagnoli, inglesi, francesi, cinesi, coreani ed estoni provenienti dai licei artistici di Barcellona, Londra, Parigi, Pechino, Seul e Tartu.

La Biennale proseguirà

“Qui si respira la straordinaria capacità e intelligenza delle nostre ragazze, dei nostri ragazzi e dei docenti. Dobbiamo sapere sostenere queste eccellenze: visitando la mostra- ha aggiunto Fedeli- mi ha colpito la straordinaria capacità di messaggio che arriva da queste opere, dedicate al tema del gioco che è cultura, intelligenza e creatività”.

Dalla ministra “l’impegno a proseguire di biennale in biennale. Questo percorso- garantisce agli organizzatori- non si ferma qui, va avanti”. Fedeli vorrebbe poi, se ci saranno le condizioni logistiche, “portare al ministero alcune di queste opere, perché siano dentro al ministero ma anche accessibili al pubblico”.