fotogallery

La Bella e la Bestia, la vera fiaba è su Canale 5

La Bella e la BestiaROMA – In attesa del live action Disney La Bella e la Bestia, Canale 5 propone l’adattamento cinematografico della reale fiaba europea che ha dato origine ad un mito senza tempo.
La Belle et la Bête è un film francese del 2014 con protagonisti Vincent Cassel e Léa Seydoux.
A differenza del popolare cartone animato del 1991, la pellicola propone una versione più fedele della favola di Beaumont, introducendo elementi originali della fiaba “tradizionale”.

(LEGGI ANCHE: Il lato oscuro delle favole: i veri finali prima della Disney)

La Bella e la Bestia (2014)

Regia: Christophe Gans
Cast: Vincent Cassel, Lea Seydoux, Andre’ Dussollier, Eduardo Noriega.

Un ricco mercante ha perso tutte le sue ricchezze in mare.
Un giorno, la fortuna sembra sorridere di nuovo alla sua famiglia, e così il mercante decide di esaudire i desideri delle sue tre figlie: le maggiori vogliono abiti, profumi e scarpe mentre la minore, Belle, vuole solamente una rosa.
Il mercante, però, cade nel tranello di una Bestia che chiede “una vita per una rosa”.
Belle, a causa del senso di colpa, decide di sacrificarsi al posto del padre e va dalla bestia, che però non la uccide ma la tiene prigioniera nel suo castello magico.
Durante la sua prigionia, Belle scoprirà che la chiave per risolvere i misteri del castello e dei suoi abitanti è un magico cervo d’oro…

la bella e la bestiaLa Bella e la Bestia: la versione di Beaumont

La fiaba della Bella e la Bestia trova radici europee orfane di paternità.
Tuttavia, la prima versione edita è quella di Madame Gabrielle-Suzanne Barbot de Villeneuve nel 1740.
Di tutti gli adattamenti originati, la versione più conosciuta e ritenuta “tradizionale” è quella di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, che pubblicò nel 1756 una riduzione dell’opera di Villeneuve.

Un ricco e vedovo mercante viveva in un palazzo con i suoi sei figli, tre maschi e 3 femmine. Tutte le sue figlie sono molto belle, ma la più giovane, Belle, lo era più di tutte.
Inoltre lodevole era il suo cuore, gentile e puro.
Le due sorelle maggiori, al contrario, erano cattive, egoiste, vanitose e viziate e, segretamente, provavano invidia per la bellezza della sorella.
Il mercante perde tutte le sue ricchezze in mare durante una tempesta.
Così, insieme ai figli si trasferisce in una piccola fattoria.

LA BELLA E LA BESTIALa Bestia

Passano alcuni anni e il mercantye viene a sapere che una delle sue navi era riuscita a sopravvivere alla tempesta ed era rientrata in porto.
Prima di partire per la città, chiede ai suoi figli, cosa volessero in dono: i maschi chiedono armi e cavalli, mentre le sue figlie più chiedono vestiti e gioielli.
Belle chiede solo in dono una rosa.

Il commerciante, con suo rammarico, scopre che il carico della sua nave è stato sequestrato per pagare i suoi debiti, lasciandolo senza soldi per comprare i doni per i suoi figli.
Duran il suo ritorno, si perde in un bosco durante una tempesta.
Alla ricerca di un riparo, entra in un palazzo sfarzoso dove una figura nascosta apre le porte giganti e silenziosamente lo invita ad entrare.

La mattina successiva, prima di partire, vede un giardino di rose e ricorda il desiderio di Belle. Mentre sta raccogliendo la rosa più bella, davanti a lui compare una bestia orrenda che gli rinfaccia di aver ripagato la sua ospitalità con un furto, che ora pagherà con la vita. Il commerciante chiede di essere liberato, sostenendo che aveva raccolto la rosa come regalo per la sua figlia più giovane. La Bestia accetta di dare la rosa a Belle, ma solo se il commerciante tornerà con una delle sue figlie.

Belle

Scperto il segreto, i figli del mercante vogliono andare al castello e combattere la Bestia, ma il commerciante li dissuade, dicendogli che non avrebbero alcuna possibilità contro il mostro. Bella, spinta dai sensi di colpa, si assume la responsabilità per le sue azioni e va al castello della Bestia.

La Bestia la riceve con garbo e la informa che lei è ormai padrona del castello, e lui è il suo servo. Le regala vestiti sontuosi e cibo delizioso, intrattenendo lunghe conversazioni con lei.
Ogni notte, la Bestia chiede a Belle di sposarlo, solo per essere rifiutato ogni volta.
Dopo ogni rifiuto, Belle sogna un bel principe che la supplica di accettare la proposta, a cui lei risponde che non può sposare la Bestia perché lei lo ama solo come un amico.

Belle si convince che la Bestia stia tenendo prigionieroil  principe da qualche parte nel castello.

Per diversi mesi, Belle vive una vita di lusso al palazzo della Bestia, ma inizia a diventare nostalgica e chiede la Bestia di permetterle di andare a vedere la sua famiglia.
La Bestia accetta, ma le pone una condizione: deve rientrare esattamente una settimana dopo.
Belle accetta e torna verso casa con uno specchio e un anello incantato. Lo specchio le permette di vedere cosa sta succedendo al Castello della Bestia, e l’anello le permette di tornare al castello in un istante girandolo tre volte intorno al dito.

la bella e la bestiaLa Bella e la Bestia

Una volta a casa, Belle cerca di condividere i magnifici abiti e i gioielli donati dalla Bestia con le sue sorelle, ma si trasformano in stracci quando loro li toccano, tornando sontuosi solo con il tocco di Belle.
Invidiose per i racconti della vita lussuosa nel castello, sentendo che deve tornare dalla Bestia in un determinato giorno, le sorelle convincono Belle a rimanere un altro giorno.
Sperano che la Bestia si arrabbierà con Belle e che la mangi viva. Mossa dal falso affetto delle sorelle, Belle accetta di rimanere.

Belle comincia a sentirsi in colpa di aver rotto la sua promessa con la Bestia e usa lo specchio per vederlo di nuovo.
Inorridita, scoprirà che la Bestia giace mezzo morto di crepacuore vicino al cespugli di rose, dove suo padre aveva rubato la rosa destinata a lei.
Così usa subito l’anello per tornare dalla Bestia.

Belle piange sulla bestia morente, dicendo che lei lo ama.
Quando le lacrime cadono sul suo corpo, la Bestia si trasforma nel bel principe dei sogni di Belle.

Il principe le racconta che tempo fa una fata lo ha trasformato in una bestia orrenda, dopo essersi rifiutato di farla entrare per trovare ripari dalla pioggia, e che solo se avese trovato il vero amore, nonostante la sua bruttezza, la maledizione si sarebbe rotta.

Lui e Belle alla fin si sposano e vivono felici e contenti.