Prendo la pillola regolarmente ma ho paura di una gravidanza…

Voglio tornare a non pensarci più! Ora capirete perché ho paura di avere un rapporto vero e proprio. Spero che qualcuno riesca ad aiutarmi!

Buongiorno,
Premetto che non ho mai avuto un vero rapporto perché vivo in una condizione di ansia per la questione gravidanza indesiderata. A questo proposito prendo la pillola, soprattutto per regolarizzare un ciclo molto irregolare e ovviamente per contraccezione, anche se non l’ho ancora fatto. Una sera con il mio ragazzo stavo per lasciarmi andare, pensando che tanto prendevo la pillola, non poteva accadere nulla, ma non ci siamo spinti più avanti che qualche contatto tra pene e vagina. Ora io non so se c’era del liquido spermatico vero e proprio o se era solo pre eiaculatorio e se alla fine sia finito in vagina.. La pillola l’ho sempre assunta correttamente, ogni sera, tra le 21 e le 24. Non ero sotto antibiotici o farmaci particolari (forse usavo solo un drenante) ne ho avuto
Episodi di diarrea o vomito. Non ci ho più pensato. Siamo stati in vacanza qualche giorno e non abbiamo avuto nessun tipo di contatto, ma al ritorno ho iniziato ad accusare gonfiori addominali che ho attribuito a una possibile intolleranza. Il ciclo da sospensione è arrivato come di consueto, anche abbastanza consistente. Il mese successivo ho ricominciato ad andare in paranoia per un mio possibile errore (che non ricordo però di aver commesso assurdo vero??) ho avuto anche un secondo ciclo. Iniziato con una piccola striatura rosa e poi partito il giorno successivo normalmente anche se più sul marrone rispetto al mese precedente.. da lì in poi un’ansia continua. Alla fine ho anche fatto un test, dopo circa 5 ore che non urinavo. Negativo. Ho provato a tranquillizzarmi, anche perché ormai sarebbero quasi due mesi se ci fosse una gravidanza, ma ho un leggerissimo dolore al basso ventre che non mi fa stare serena. Io non credo davvero ci siano le possibilità di una gravidanza ma.. non so più cosa pensare di questo piccolo dolore che non se ne va. Devo ripetere il test? Voglio tornare a non pensarci più! Ora capirete perché ho paura di avere un rapporto vero e proprio. Spero che qualcuno riesca ad aiutarmi!
Grazie

Daniela, 22 anni


Cara Daniela,
ti vogliamo tranquillizzare da subito, non corri alcun rischio. Il contraccettivo orale se assunto nei tempi e nelle modalità corrette ha proprio la funzione di inibire l’ovulazione non permettendo quindi che avvenga un concepimento. L’assunzione del contraccettivo orale ha diversi  vantaggi: un’efficacia contraccettiva elevatissima, è facile da prendere e, cosa più importante, non influisce affatto sul rapporto sessuale. Questo aspetto è rilevante perché, non dovendosi interrompere durante l’atto sessuale, consente di lasciarsi andare totalmente e di vivere in modo più sereno e rilassato la propria intimità.
Fermo restando che, per garantire la totale protezione, è necessario seguire le istruzioni in modo preciso, cercando di evitare dimenticanze e rispettare l’ora di assunzione.
Da quello che ci hai raccontato non ci sono motivi per preoccuparsi, non ci sono stati episodi di dimenticanze, vomito o diarrea, per cui non ci sono i presupposti per cui possa instaurarsi una gravidanza.
Ci sono altri elementi che possono rassicurarti come l’esito negativo del test la presenza del ciclo da sospensione, quindi veramente puoi stare tranquilla.
Può succedere che si verifichino delle perdite (spotting), anche fuori del periodo di sospensione legato a diversi fattori come fisiologiche oscillazioni ormonali, stress fisico ma soprattutto stress emotivo che influisce sull’assetto ormonale.
E’ chiaro che il metodo contraccettivo è sicuro e puoi evitare una possibile gravidanza, a volte le paure prendono il sopravvento facendoci perdere il contatto con elementi più concreti, ci sentiamo soffocati ed impotenti. A volte non siamo pronti per un rapporto, la sessualità mette in gioco tanti aspetti di noi, il rapporto con il piacere, con il corpo, la perdita del controllo, una responsabilità… E tu se senti di aver bisogno di più tempo, prenditelo, non c’è nessun reato nel rispettarsi, nell’avere paura. Solo conoscendo meglio le nostre paure possiamo trovare strumenti diversi per affrontarle.
Speriamo di averti tranquillizzata e di averti dato degli utili spunti di riflessione.
Un caro saluto!