spettacolo

Mogol: “Tra Siae e Soundreef non c’è lotta”

Roma – “Nella polemica Siae Soundreef mi pare che non ci sia lotta. Non e’ un confronto serio. La Siae e’ un’organizzazione pubblica economica e tutela i diritti d’autore con oltre mille agenti, Soundreef e’ un nome che ho sentito recentemente, ma secondo me non e’ competitiva”. Cosi’ a diregiovani.it il paroliere, scrittore e produttore discografico Mogol, all’anagrafe Giulio Rapetti, a proposito della vicenda dei cinque musicisti in gara sul palco dell’Ariston per Sanremo 2017 che hanno affidato la gestione delle royalty alla startup innovativa Soundreef. La societa’ di diritto inglese lotta da mesi per far riconoscere la propria attivita’ in Italia dove, sui diritti d’autore, vige il monopolio del colosso Siae.