libri

Fumetti. Arriva in Italia Rugbymen, la serie culto francese sul mondo del rugby

ROMA – In concomitanza con la prima giornata del Torneo del Sei Nazioni 2017 di Rugby, arriva in Italia la serie francese culto a fumetti Les Rugbymen: una “prima visione” assoluta, resa possibile grazie alla partnership tra “Compagnia del Fumetto”, “Excalibur” e i quotidiani “Corriere dello Sport Stadio” e “Tuttosport”.

La serie e fumetti

Rugbymen è una serie umoristica a fumetti, un grande successo editoriale in Francia fin dal suo esordio nel 2005. Dodici anni di radicamento nella famiglia dei rugbisti e appassionati di questo sport, hanno portato a ben 15 albi prodotti con oltre due milioni di copie vendute, un manuale con le regole del Rugby, uno speciale sul Sei Nazioni e una serie di romanzi illustrati per i ragazzi. Rugbymen, pubblicato in Francia dalle edizioni Bamboo (quinto gruppo editoriale francese), arriva finalmente in Italia con tutto il suo umorismo “implaccabile”: a partire da sabato 4 febbraio, ogni sabato, per 12 settimane, un albo di 64 pagine a colori sarà in edicola con “Corriere dello Sport Stadio” e “Tuttosport”. La serie proporrà tutti gli albi francesi in ordine cronologico. Oltre alle tavole dei fumetti, la serie italiana includerà come extra un divertente manuale delle regole del rugby per aiutare anche i meno esperti a capire questo spettacolare sport. La prima uscita, in particolare, conterrà lo speciale sul Sei Nazioni, con il calendario delle partite e la sezione per comprendere i segni degli arbitri in campo.

BeKa e Poupard: gli autori di Rugbymen

BeKa è un nome in codice, l’alchimia che nasce dall’incontro di due spiriti creativi: Caroline Roque e Bertrand Escaich. Coppia nella creatività e nella vita, lavorano insieme ormai da quasi 15 anni. Prima di creare Les Rugbymen hanno collaborato a serie già esistenti, di grande successo. Bertrand e Caroline sono anche gli autori del “Manuale delle regole del Rugby a fumetti” pubblicato in appendice al fumetto nell’edizione italiana e realizzato con il supporto del giudice internazionale Joel Jutge. Alexandre Mermin, in arte Poupard, è un disegnatore di gran classe, a suo agio tanto con le storie realistiche quanto con quelle umoristiche. I suoi primi lavori risalgono al 1989, quando realizza una serie di vignette per alcune testate locali. Dopo vari premi e riconoscimenti, approda a Les Rugbymen. Usa lo pseudonimo di Poupard in riferimento a Franck Poupard, personaggio del film di Alain Corneau Série noire, interpretato da Patrick Dewaere.