spettacolo

Lindsay Lohan afferma di essere stata vittima di discriminazioni razziali presso l’aeroporto di Londra

lindsay lohan e il dito mozzatoRoma – Lindsay Lohan, durante il programma Good Morning Britain, ha sostenuto di essere stata vittima di discriminazioni razziali, dopo essere arrivato all’aeroporto di Londra dalla Turchia. L’attrice ha raccontato a Piers Morgan e Susanna Reid dell’incidente, avvenuto a causa del fatto che lei stesse indossando un velo che le copriva la testa.

La Lohan, ha sempre negato le notizie che la credevano essersi convertita all’Islam. Durante il programma, Lindsay ha detto: “Sono stata fermata recentemente presso l’aeroporto di Londra e ho subito discriminazioni razziali. La donna che mi ha fermato, ha aperto il mio passaporto e dopo aver letto il mio nome, ha iniziato a scusarsi. In seguito però, ha continuato a guardarmi e con tono minaccioso mi ha chiesto di togliere il velo”. L’attrice, ha affermato che l’accaduto l’ha lasciata ‘scioccata’ e che non capisce quale sia stato lo scopo di tutto quello che è accaduto.

Inoltre, alla Lohan è stato chiesto se si stesse convertendo all’Islam o meno. Rimanendo abbastanza schiva, Lindsay ha affermato di essere molto interessata al Corano. “Non voglio parlare di qualcosa che non ho ancora finito. Non credo sia giusto,” ha detto. Poco tempo fa, molti fan credevano che la star avesse deciso di convertirsi all’Islam, successivamente alla sua decisione di cancellare tutte le sua immagini su Instagram e di cambiare la sua biografia sui social media, scrivendo ‘Alaikum Salam’. I suoi fan, hanno interpretato questo gesto come un segno della sua volontà di conversione all’Islam.

Fonte www.telegraph.co.uk