spettacolo

Toni D’Angelo racconta i ‘suoi’ Falchi

Roma – E’ stato definito un film che tradisce. Tradisce le aspettative di chi si aspetta un poliziesco, di chi si aspetta un thriller, di chi è già pronto alla definizione dei personaggi con le etichette in mano e che si trova davanti un film dove molti degli elementi che appaiono centrali finiscono per lasciare spazio alle vite tormentate dei due falchi.

La storia

Peppe (Fortunato Cerlino) e Francesco (Michele Riondino) sono due poliziotti di Napoli, della squadra speciale dei Falchi, che lavorano in coppia e combattono il crimine che si nasconde nei vicoli stretti di una Napoli usata come un teatro di posa come testimoniano i campi e controcampi girati in luoghi diversi, una città cosmopolita che equivale a Tokio o a New York, una scelta per evitare di fare “un film su Napoli”, come ribadisce ai microfoni di diregiovani Toni D’angelo, regista del film incontrato a Roma a ridosso dell’uscita della pellicola nelle sale.

Francesco, il più giovane, è tornato da poco in servizio, soffre ancora per le conseguenze di un terribile errore sul lavoro e cerca sollievo ai suoi sensi di colpa nella droga e nella vendetta. Peppe alleva cani da combattimento. Quando il loro commissario si suicida, perché indagato per rapporti con la camorra, qualcosa si rompe dentro entrambi, che iniziano a cercare il sogno di una rinascita. È un film che racconta l’evoluzione dei personaggi, cane compreso, in attesa di una salvezza che passerà attraverso due incontri casuali che cambieranno la vita dei due poliziotti.

La filmografia che ha ispirato Falchi

Il terzo lungometraggio di D’Angelo, si rifà ai gangster movies orientali degli anni Novanta di John Woo e Johnny To, sapendo rinunciare ai soliti stereotipi fatti di bianco e nero e tombini fumanti. La storia di due poliziotti che parlano poco, sospesi in quel confine dove la legge guarda in faccia il crimine, dove il bene e il male sono talmente vicini da mischiarsi, due uomini soli impegnati in una guerra interiore che lascia ben poco spazio alla vita.


Ecco il cast degli attori:

Fortunato Cerlino

Michele Riondino

Pippo Delbono

Stefania Sandrelli

Aniello Arena

Fabrizia Sacchi

Gaetano Amato

Wang Xiaoyan