A Roma la conferenza dell’XI edizione del Premio Letterario Città di Castello

Roma – Si è svolta oggi la conferenza stampa dell’XI edizione del Premio Letterario Città di Castello. Nella sede di Spazio5 a Roma sono intervenuti Antonio Vella, Presidente dell’Associazione Culturale Tracciati Virtuali, Natale Antonio Rossi, Presidente FUIS Federazione Unitaria Italiana Scrittori, Anna Kanakis, giuria, Marinella Rocca Longo, giuria, e Nicola Barca, vincitore dell’edizione 2016 nella sezione Narrativa.

Ad aprire la conferenza è stato il Presidente dell’Associazione Culturale Tracciati Virtuali Antonio Vella che ha affermato con orgoglio: “Oggi il Premio travalica i confini regionali umbri e ha il giusto riconoscimento anche a livello nazionale. La partecipazione così ampia testimonia che negli anni il rigore della manifestazione e il lavoro della prestigiosa giuria negli anni ha saputo farsi apprezzare”. Vella ha poi proseguito spiegando nel dettaglio i tempi e le modalità del concorso: c’è tempo fino al 30 giugno 2017 per gli aspiranti scrittori di candidare le proprie opere inedite nelle tre sezioni di Narrativa, Saggistica e Poesia e puntare all’ambita pubblicazione con la casa editrice indipendente LuoghInteriori.

“La premiazione in denaro sarebbe stata una scelta più semplice e anche più economica rispetto alla pubblicazione dell’opera”, ha sottolineato il Presidente, “ma abbiamo preferito sin dalla prima edizione questa alternativa. Crediamo infatti che ci siano molte voci meritevoli di farsi ascoltare dal grande pubblico e di avere la possibilità di vedere riconosciuto il frutto della propria arte”. Concetto, questo, sottolineato anche da Natale Antonio Rossi. Il Presidente della FUIS, Federazione Unitaria Italiana Scrittori, ha confermato il suo totale appoggio alla nuova edizione del Premio, così come ha fatto Anna Kanakis, scrittrice e attrice, che per il terzo anno consecutivo fa parte della giuria. “Quando tre anni fa mi è stato chiesto di entrare a fare parte della giuria non ho avuto dubbi, perché questo Premio è limpido, è pulito sia nei criteri di selezione e valutazione, sia in tutti i suoi altri aspetti”.

Il Concorso

Il concorso letterario dedicato alle opere inedite e diviso in 3 sezioni: Narrativa, Saggistica e Poesia.
Tutti gli aspiranti scrittori sono chiamati a inviare il proprio testo inedito entro il 30 giugno 2017. A tutti gli scrittori è garantito il più completo anonimato. Niente giochi di potere, dunque, niente favoritismi grazie a conoscenze personali. Lo scrittore alle prime armi ha le stesse possibilità di un autore famoso di vincere e di vedere pubblicata la propria opera con la casa editrice indipendente LuoghInteriori.

Oltre alle tre sezioni tradizionali a tema libero, il Premio prevede per l’XI edizione due Sezioni Speciali. La prima, diretta dall’Ambasciatore d’Italia Claudio Pacifico, Mondi e Culture sulle sponde del Mediterraneo, ha l’obiettivo di favorire la reciproca conoscenza tra la cultura italiana e quella araba. Il premio viene assegnato ogni anno a scrittori che grazie alle proprie opere, tradotte in italiano o in arabo, promuovono il dialogo fra l’Italia e i Paesi arabi della Riva Sud del Mediterraneo.

La seconda, 1970-2020: Verso il 50° anniversario della Regione Umbria, nasce invece per incentivare le ricerche e lo studio sull’importante patrimonio culturale e storico della regione Umbria, dalla più generale dimensione storico-politica alla più circoscritta realtà tematico-settoriale dedicata alla politica istituzionale, economica, sociale, ambientale e agricola. Per tutte le informazioni visitare il sito  www.premioletterariocdc.it

Il Premio Letterario Città di Castello è promosso dall’Associazione Culturale Tracciati Virtuali con il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Città di Castello, Società Dante Alighieri, Università per Stranieri di Perugia, Associazione Italiana Biblioteche sezione Umbria, Fondazione Centro Studi Villa Montesca. Main Sponsor LuoghInteriori edizioni. In collaborazione con FUIS (Federazione Unitaria Italiana Scrittori), AACC (Associazione Altotevere Contro il Cancro). Sponsor WTP, Banca di Anghiari e Stia, Punto Notte Blu, Grafiche 2001, ModulGrafica Forlivese, Alessandro Gherardi. Media Partner Dire Agenzia di Stampa, Magazine Riflesso.