fotogallery

Parigi, orrore allo zoo: rinoceronte bianco ucciso per rubare corno

Aperta un’inchiesta per il rinoceronte bianco ucciso allo zoo di Parigi
L’animale è stato abbattuto e il suo corno asportato da sconosciuti, penetrati nella notte in uno zoo alle porte della capitale

rinoceronte bianco uccisoROMA – Un rinoceronte bianco barbaramente ucciso da ignoti penetrati nella notte tra lunedì e martedì nello zoo di Thoiry, alle porte di Parigi.
Vittima del folle gesto è stato Vince, un maschio di cinque anni, ucciso da tre colpi d’arma da fuoco alla testa.
Il suo corno, inoltre, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è stato asportato con una sega elettrica.
Gli altri due rinoceronti residenti allo zoo sono scampati al massacro e sono salvi.

Aperta un’inchiesta per il rinoceronte bianco ucciso allo zoo di Parigi

La carcassa dell’animale è stata scoperta stamani, martedì, dai guardiani, all’interno della porzione del parco chiamata “riserva africana“.
Secondo quanto riferisce il sito web di Le Parisien, una o più persone hanno forzato un portone sul retro dello zoo, prima di raggiungere e uccidere l’animale.
Secondo gli esperti, pare sia la prima volta che accade una cosa del genere in uno zoo d’Europa.

In genere, i ladri sottraggono i corni nelle vendite all’asta o in altri luoghi di esposizione.Iil corno è stato prelevato forse per essere venduto sul mercato nero in quanto considerato afrodisiaco, soprattutto in Cina.
Il suo valore è di circa 30-40’000 euro.

L’inchiesta è stata affidata alla gendarmeria locale.
Si ignora per il momento il calibro e il tipo di arma con il quale il rinoceronte è stato abbattuto.

Vince era arrivato nel parco di Thoiry nel 2015. Nessuno si sarebbe mai immaginato una fine del genere.

Rinoceronti a rischio estinzione

Il rinoceronte è il secondo più grande mammifero terrestre.
Fa parte della famiglia Rhinocerotidae e sono riconosciute 5 famiglie in tutto il mondo.
Due di loro sono originari dell’Africa, (bianco e nero) e tre in Asia meridionale (indiano, Giava, Sumatra).
Si differenziano per dimensioni, forma, colore e altre caratteristiche.

In totale si contano appena 28mila esemplari.

Il rinoceronte bianco (Ceratotherium simum) è il più grande rappresentante della sua famiglia.
A differenza del nome, la sua colorazione non è bianca, ma grigiastra.

La dimensione media di un rinoceronte bianco adulto (testa-tronco) è compresa tra i 3,2 e i 3,7 metri di lunghezza, circa 2 m di altezza per un peso di 3000 kg.
Il corno anteriore misura fino ai 1,7 metri.

In casi molto rari, i maschi possono arrivare ad una lunghezza del corpo (testa-tronco) anche di 5 metri.

Esistono due sottospecie di rinoceronte bianco, quello settentrionale e quello meridionale.
Quest’ultimo, grazie all’operzione rinoceronte degli anni ’60, è riuscito a salvarsi dall’estinzione globale.

Sorte ben diversa da quella del rinoceronte bianco settentrionale.
Più che a rischio estinzione, questa sottospecie sta compiendo la camminata sul “miglio verde”.
Dichiarato estinto in natura, in tutto il mondo ne rimangono solo 3 esemplari, tutti in cattività.
Sudan, un esemplare che vive nel Ol Pejeta Conservancy in Kenya è l’ultimo maschio della sua specie.
Due femmine, Najin e Fatu, vivono insieme a Sudan.