Malware preinstallati su smartphone Android, la nuova frontiera

Malware preinstallati su smartphone AndroidROMA – Malware preinstallati su smartphone Android sono stati scoperti dall’azienda di sicurezza informatica Check Point Security. Sono ben 36 i modelli violati dal malware e tutti appartenenti a marchi molto conosciuti della telefonia. Tra questi Samsung, Lenovo, Xiaomi ed LG.

Malware preinstallati su smartphone, l’indagine

Della sua nuova indagine informatica, la Check Point Security ci tiene a precisare una cosa molto importante. Le aziende produttrici sono vittime almeno quanto i consumatori. Fatto certo, però, è che i malware sono stati introdotti sugli smartphone in fase di assemblaggio. Questo vuol dire che la navigazione e lo scarico di prodotti e app da parte degli utenti non c’entra nulla con la presenza del virus. Nei lunghi passaggi di produzione, quindi, qualcuno ha provveduto ad installare i componenti malevoli. L’intera indagine e i risultati conseguenti sono stati pubblicati al seguente link. In calce all’articolo la foto che riporta tutti e 36 modelli di smartphone infetti.

Malware preinstallati su smartphone, di cosa si tratta

Diversi i malware preinstallati su smartphone. Si va da quelli che sottraggono i dati personali, i più pericolosi, a quelli che inondano il telefonino di pubblicità. Due quelli particolarmente malevoli: il ransomware Slocker e il malware Loki. Tutti sono annidati nei codici dei diversi gadget presenti di default sullo smartphone.

Malware preinstallati su smartphone, la lista degli smartphone infetti

Malware preinstallati su smartphone Android

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it