Ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo…

Gentile dottore,
Le scrivo per avere dei chiarimenti. Come la mia detto nella mia precedente domanda: Giorno 13 marzo ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo che però ha eiaculato all’esterno (o almeno così sembra) anche se la parte esterna della mia vagina (le grandi labbra ) erano sporche di sperma, cosi come anche una mia coscia sulla quale lui è eiaculato. Il mio ultimo ciclo mi è arrivato in anticipo e l’ho avuto dal  6 marzo al 11 marzo, e il prossimo dovrebbe arrivare l’8 aprile, ciò significa che non dovrei essere nel mio periodo fertile, però avendo avuto un rapporto non protetto ho il dubbio e la paura di una possibile gravidanza. So che siamo stati degli incoscienti ma ora vorrei sapere come agire. Premetto che siamo entrambi maggiorenni. Giorno 14 marzo ho alle ore 13:45 circa (considerando che il rapporto l’ho avuto il 13 marzo verso le ore 21:30 circa) ho preso la pillola del giorno dopo Norlevo di 1.5 mg, perché chiedendo alla dottoressa e al farmacista mi hanno confermato che questa non ha interazioni con il mio farmaco per l’epilessia  (keppra 500). Ora vorrei sapere come dovrei comportarmi. Ho letto il foglietto illustrativo però vorrei maggiori informazioni. Devo aspettare il prossimo ciclo? Posso stare tranquilla riguardo un eventuale gravidanza indesiderata, visto che preso la pillola nelle tempistiche richieste e prima dell’ovulazione ? Come sarà il mio prossimo ciclo? Devo fare un test di gravidanza? Se si tra quanti giorni? Attendo una vostra risposta grazie in anticipo.

Anonima, 20 anni


Cara Anonima,
rispetto a quanto dici ci sembra che puoi stare tranquilla hai assunto la pdgd nei tempi e modi previsti e le probabilità che non abbia fatto effetto sono quasi nulle. Attendi con serenità l’arrivo del ciclo tenendo presente che l’assunzione della pillola del giorno dopo può dare sia perdite di sangue che sbalzi del ciclo, di solito le perdite sono meno abbondanti del vero e proprio ciclo mestruale. Solitamente il ciclo dovrebbe presentarsi nei giorni previsti, ma potrebbe anticipare o posticipare, essere più o meno scarso o più o meno lungo. Ciò accade perchè l’organismo si trova a ricevere un improvviso apporto ormonale e quindi può scompensarsi, ma non c’è motivo di preoccuparsi perchè tutto tornerà nella norma nei prossimi mesi e non è detto che accadi solitamente questi sono degli effetti indesiderati del farmaco.
Un caro saluto!