Allora circa un mese e mezzo fa ero con il mio fidanzato…

Io ho cominciato a toccarlo da sopra i boxer e lui è venuto nelle mutande lui si è toccato e dopo avermi spostato pantaloni e mutande ha penetrato il dito dentro di me.

Salve dottoressa/dottore volevo porvi una domanda per la quale sto avendo tanta paura. Allora circa un mese e mezzo fa ero con il mio fidanzato . Io ho cominciato a toccarlo da sopra i boxer  e lui è venuto nelle mutande lui si è toccato e dopo avermi spostato pantaloni e mutande ha penetrato il dito dentro di me. Ora , io ricordo che lui ha toccato anche le coperte prima quindi non dovrei avere paura , ma non ne sono certa ( comunque dato che siamo abbastanza piccoli non so se ha completato lo sviluppo perché gli è uscito un liquido appiccicoso e trasparente , ma non ha ancora fatto lo sviluppo) scusate la confusione dei fatti , vi prego di rispondermi al più presto grazie

Federica555



Cara Federica555,

proviamo a fare un pò di chiarezza…
Partiamo col dire che in una situazione di eccitazione viene rilasciata, a livello dell’uretra del pene, una secrezione per lo più trasparente ed incolore, talvolta biancastra e viscosa, che prende il nome di liquido pre-eiaculatorio o liquido di Cowper, anche detto pre-spermatico o pre-orgasmico. L’utilità del liquido pre-eiaculatorio sta nella sua capacità, per il suo pH basico, di neutralizzare l’acidità dell’urina, preparando così l’uretra al passaggio del liquido seminale. Per questo motivo viene prodotto e poi rilasciato da alcune ghiandole poste lungo le vie genitali maschili, in risposta a vari eventi quali masturbazione, preliminari e le fasi iniziali di un rapporto sessuale. Secondo alcune ricerche scientifiche il liquido seminale non dovrebbe contenere spermatozoi ed essere quindi in grado di fecondare. Invece il liquido seminale fuoriesce nel momento in cui il ragazzo prova l’orgasmo.
Il rilascio all’interno della vagina del liquido seminale, fa si che gli spermatozoi aiutati anche della spinte del rapporto possano raggiungere l’ovulo maturo rilasciato durante il periodo fertile della donna e fecondarlo. Per periodo fertile intendiamo quella finestra in un ciclo regolare della donna che va orientativamente tra l’11° e il 18° giorno.
Da quello che ci hai raccontato non dovrebbero esserci rischi significativi in quanto ci sono stati diversi passaggi e lo sperma a contatto con l’aria o con superfici di un ambiente esterno non vive a lungo non essendoci le condizioni necessarie per la sua sopravvivenza. Rimanere incinta facendo petting è molto difficile ed improbabile, anche se non impossibile. Possiamo specificare che la possibilità di rischio di fecondazione con le mani sporche potrebbe esistere nel caso in cui si penetra in vagina con un dito molto sporco di sperma appena eiaculato, sempre se ovviamente la donna si trova nel suo periodo ovulatorio. Se lo sperma è secco, o ci si è lavati le mani, o se il liquido seminale è rimasto all’aria le condizioni ottimali di sopravvivenza degli spermatozoi sono state vanificate.
La tua preoccupazione nasce da un ritardo del ciclo? Questo episodio è avvenuto nel tuo periodo fertile?
Visto che sono le vostre prime esperienze potrebbe essere utile recarvi presso un Consultorio della vostra zona, dove troverete dei ginecologi che in maniera gratuita e tutelando la vostra privacy possono darvi tutte le informazioni necessarie sulla sessualità e la metodologia contraccettiva. A volte bastano piccole regole per vivere il rapporto intimo con serenità.
Puoi anche leggere gli articoli che trovi sulla nostra rubrica SeSso è meglio
Un caro saluto!