spettacolo

Venom, la Sony conferma lo spin-off: nelle sale a ottobre 2018

ROMA – Nell’ambiente i rumors circolavano da tempo ma ora è la Sony stessa a confermare la notizia. Lo spin-off di Venom si farà e arriverà nelle sale il 5 ottobre del 2018. Una data che a molti risulterà familiare, visto che proprio in questo giorno era prevista l’uscita di Acquaman, film targato Warner bros, poi rimandata. Saranno solo coincidenze?

Venom, le ipotesi sul regista

Dubbi a parte, fissata la data, ora la curiosità degli appassionati è rivolta al regista delle riprese. In tanti erano pronti a scommettere sul direttore della Mummia Alex Kurtzman, ma la notizia è già stata smentita. Certa invece è la sceneggiatura, affidata a Dante Harper. Il film dovrebbe partire dai fatti successivi agli Avengers: Infinity War.

Chi è Venom?

Il personaggio Marvel già visto al cinema nel 2007 in Spider-Man 3, non ha mai soddisfatto i fan. Per questo Sony ha deciso di dedicare un intero episodio al mostruoso nemico di Spiderman. Venom è un’entità formata da due esseri, un umano e un alieno. Più che un vero e proprio supercriminale, tuttavia, è più vicino alla figura dell’antieroe, cioè non completamente malvagio.

Le caratteristiche

Con l’unione di Eddie Brock e del simbionte alieno si ottiene uno dei nemici dell’Uomo Ragno più potenti in assoluto. Innanzitutto, Venom è dotato di forza, resistenza, velocità, agilità e riflessi sovrumani: può infatti (tra le altre cose) sollevare fino a 50 tonnellate ma, può tranquillamente aumentare la sua forza ad un margine infinito. È immune a tutti i tipi di malattie e sostanze nocive, oltre che allo Sguardo di Penitenza di Ghost Rider e al Senso di Ragno dell’Uomo Ragno, ma è vulnerabile al calore e alle vibrazioni sonore più potenti, che possono indebolire il simbionte fino a costringerlo ad abbandonare il proprio corpo ospite. Inoltre, può rigenerare in pochi istanti il proprio corpo simbiotico. Lo spaventoso nemico dell’Uomo Ragno può anche aderire a qualunque superficie solida tramite i palmi delle mani e le piante dei piedi, aumentare fino a un margine illimitato le proprie capacità fisiche, espandere a piacimento il proprio corpo simbiotico per aumentare la propria forza e resistenza e generare potenti tentacoli e lunghi filamenti di simbionte da tutto il corpo (fonte Wikipedia).