esteri

Successivamente all’uscita dall’UE i passaporti in Inghilterra torneranno ad essere di colore blu

Roma – Da quando l’Inghilterra ha deciso di lasciare l’UE lo scorso Giugno, sono circolate molte voci riguardanti il prepotente reinserimento dei passaporti di colore blu. Il Governo, ha ultimamente deciso di investire 500 milioni di sterline nel ‘rinnovamento e nella personalizzazione dei passaporti Inglesi’, che avverrà entro il 2019. Fino al 1988, la popolazione anglosassone possedeva passaporti di colore blu, che sono stati rimpiazzati da quelli di colore rosso nel momento in cui l’Inghilterra è entrata a far parte dell’UE.

I passaporti di colore blu, saranno disponibili a partire dal 2019, anno in cui l’Inghilterra sarà a tutti gli effetti un Paese non più appartenente all’UE. “Dover accettare di cambiare il colore del nostro passaporto, è stata una sorta di umiliazione. Ci ha riuniti tutti sotto una grande identità Europea, identità alla quale in realtà non apparteniamo più,” ha detto Andrew Rosindell, parlamentare appartenente al partito Conservatore. “Il vecchio passaporto di colore blu scuro, rappresentava un chiaro e distinto simbolo di cosa voglia dire essere Inglesi, che è esattamente ciò di cui hanno bisogno i nostri cittadini nel momento in cui viaggiano all’estero”.

Fonte metro.co.uk