fotogallery

Attenzione agli sms truffa “Hai vinto un milione di euro”

sms truffaROMA – La Polizia di Stato, tramite la pagina Facebook “Una Vita da Social”, mette in guardia gli utenti sui pericoli degli sms truffa.

Si tratta di messaggi che invitano a cliccare su di un link per riscuotere un’ipotetica vincita da 1 milione di euro.

“Non è nuova, ma ciclicamente ritorna in voga, e diversi nostri utenti hanno fatto la segnalazione” spiega Una Vita da Social.

“Allora come diciamo sempre, meglio ripetere, perchè ‘Avere Informazione Significa Prevenire'”.

“Hai vinto un milione di euro”, questo piu’ o meno il testo del messaggio, e quindi “Attenzione agli sms Truffa”.

Ecco qualche consiglio.

Una Vita da Social: attenzione agli sms truffa

I messaggi truffa non arrivano solo via email: anche chi possiede un cellulare senza collegamento internet rischia di finire nella trappola del «#fishing» ossia della «pesca» dei dati personali. L’obiettivo dei malintenzionati è di arrivare al numero di conto corrente o di carta di credito della persona per rubare denaro. Negli ultimi giorni a centinaia di utenti sono arrivati sms con il tranello.

“Complimenti! Ha vinto un milione di euro alla lotteria spagnola” è il senso del messaggio.
Ma ci sono anche la lotteria irlandese, quella inglese e statunitense.

Attenzione: per ritirare la somma si devono versare 500 euro “per saldare gli obblighi fiscali e sbloccare la vincita”.

Attraverso un link con un collegamento internet sul cellulare si può accedere immediatamente al sito, completare la richiesta inserendo i dati, inviare il denaro oppure fornire i numeri di riferimento della banca e del conto corrente. Su migliaia di utenti c’è sempre qualcuno che ci casca e che si ritrova con qualche centinaio di euro in meno. Altra tipologia di sms fishing sono quelli con offerte commerciali ed un link.
“Cliccando sul collegamento si viene reindirizzati ad una finta pagina web attraverso la quale, in caso di acquisto, vengono rubati i dati delle carte di credito”.

Regola generale è che nessuno regala niente.