spettacolo

Cinema2day, le ultime ore – forse – di un piccolo miracolo tutto italiano

ROMA – Con la data di oggi, 10 maggio 2017, si conclude l’epopea del Cinema2day. Iniziativa partita a settembre 2016. Per un giorno, il secondo mercoledì del mese, le sale cinematografiche, come annunciato in una conferenza stampa al Palazzo del Cinema del Lido di Venezia dal Ministro dei beni e delle attività culturali, sono state aperte al pubblico al costo di soli 2 euro, in tutta Italia, per tutte le pellicole e gli orari in programmazione. Tale evento ha visto la partecipazione diffusa di gran parte della popolazione, che ha potuto finalmente usufruire del servizio filmico evitando l’usuale esosa spesa e/o l’utilizzo dello streaming, ormai ordinario.

Cinema2day, i numeri parlano chiaro

I numeri parlano chiaro: 598.460 biglietti all’avvio a settembre, 1.013.465 ad ottobre, 1.027.723 a novembre, 826.953 a dicembre, record a gennaio, con 1.130.901 biglietti ed infine 1.034.018 a febbraio ( la cui leggera flessione è probabilmente attribuibile al Festival di Sanremo).

Cinema2day, la proroga

Si può certamente dire che questa giornata è stata attesa con entusiasmo e fortemente apprezzata, tanto che, nonostante alcuni dubbi da parte degli esercenti dovuti al ricasco sul resto dei giorni della settimana stessa e delle altre a precedere e seguire, si è ottenuta una proroga, appunto, fino a maggio. Franceschini ha infatti ricevuto una petizione i cui primi firmatari erano un gruppo di giovani ragazzi, fra cui Luca di Egidio, studente di Giurisprudenza di Roma e candidato PD alle amministrative dello scorso giugno per il municipio VII, non a caso, il municipio di Cinecittà. In essa si parlava di “un’iniziativa popolare che riavvicina la politica al paese reale” e si chiedeva di spostare il suo termine a 4 mesi dopo. Dopo 10.000 firme online, contemporanee a diverse nuove e vecchie mobilitazioni e alla risposta positiva del Ministero, preoccupato di “non spezzare l’incantesimo” della magia del cinema, la proroga è davvero giunta. La notizia ufficiale arriva con un tweet dello stesso Franceschini, insieme al ringraziamento a distributori, produttori ed esercenti. Inoltre, il politico, si è pronunciato anche sul futuro, non parlando ancora di progetti concreti, ma garantendo il suo sostegno nel finanziare una campagna di comunicazione per promuovere il cinema d’estate.

Cinema2day, cosa vedere oggi al cinema

Non resta altro che godersi quest’ultima occasione e, ad accoglierla, troviamo titoli accattivanti e curiosi: “Insospettabili sospetti”, remake di Zach Braff (stavolta nelle vesti da regista, già ben noto per la parte da attore protagonista nella serie tv “Scrubs”), con Morgan Freeman e Michael Caine; “Gold-La grande truffa” con un Matthew McConaughey border line; “King Arthur-Il potere della spada”, film ad alta tensione che si prospetta di tenerci attaccati alle sedie, con la presenza di un Jude Law sempre in vetta al successo; “Song to song”, con un cast stellare in cui figurano i nomi di Ryan Gosling (reduce dal pluripremiato “La la land”, nel quale pure si parlava di musica) Michael Fassbender, Rooney Mara, Natalie Portman, Cate Blanchett; ed altri ancora.