sport

Il punto sulla Seria A, Roma rimonta super sulla Juventus

ROMA – Che poi c’era da aspettarselo. Ti pare che la Roma, se ha l’occasione, lo sgambetto alla Juventus non glielo fa? Eccome! Non uno, ma tre: tre sono i palloni che Buffon raccoglie nella sua porta, frutto di un secondo tempo improponibile se vuoi vincere tutto e subito.

Ora si dirà che il campionato è riaperto e che la Roma se la può giocare: tutto vero, ma difficile che la Juve sbagli due gare di fila. Certo è che tra la finale di mercoledì e la partita di domenica con il redivivo Crotone, Allegri e i suoi si giocano più di una fetta di stagione. Ripercorriamo quanto accaduto nei nostri riassunti.

Il punto sulla Serie A: step by step

Lo aveva detto prima, lo ribadisce poi. Massimiliano Allegri non mette fretta alla sua stagione, si va avanti un passo alla volta. Con buona pace dei velocisti, di quelli che hanno già pronta la maglietta celebrativa, di quelli che il triplete…Fallito il match point dell’Olimpico, ora c’è da mantenere la calma e preparare la finale di Coppa Italia, perché la Lazio non scherza. Passata la finale, nel bene o nel male, si comincerà a pensare alla gara col Crotone, che nelle ultime sette gare ha totalizzato la bellezza di diciassette punti. Come a dire: match facili neanche l’ombra, ma a Vinovo vivono per momenti come questi.

Il punto sulla Serie A. Non succede, ma…

Strana storia, quella della Roma. Lacerata dalle polemiche di una settimana pesantissima, nonostante avesse schiantato a domicilio quel che resta del Milan, si prende la più bella delle rivincite (i derby per quest’anno sono finiti) battendo la Juventus e rallentandone, almeno di una domenica, l’urlo di gioia. Hai visto mai, però: se sabato si vincesse anche a Chievo (con gli scaligeri in ferie ormai da febbraio l’impresa non sembra di quelle da raccontare ai nipoti), si passerebbe una ventina di ore a meno uno dalla Juventus, pronti ad imparare la formazione del Crotone da tifare smodatamente l’indomani pomeriggio, quando i calabresi saliranno allo Stadium, per giocarsi una salvezza che un mese fa era roba da fantascienza. Non succede, ma se succede…

Il punto sulla Serie A. Salvezza da brivido

 Tre squadre in due punti, una retrocederà tra le polemiche, le altre due si guarderanno allo specchio come a dire “pericolo scampato”. Genoa, Empoli, Crotone: tre volti del calcio che ancora soffre, che ancora spera. Tre allenatori, Juric, Martusciello, Nicola, tre destini calcistici ma soprattutto tre storie diverse l’una dall’altra. Di tutte fa scalpore quella di Davide Nicola, che in altri tempi sarebbe stato esonerato mesi fa. In Calabria invece s’è scelto di farlo lavorare con calma, e lui li ha ripagati: due mesi fa le distanze coi toscani, oggi ridotte ad un misero punto, ammontavano a ben 14 lunghezze. Ora la Roma giallorossa lo implora di far punti a Torino, l’Italia che non apprezza i bianconeri altrettanto. Che roba la vita: non sempre serve muoversi…fai amicizia anche stando seduto in panchina.