Tenere lo champagne in frigo potrebbe rovinare il suo sapore

Se siete così fortunati, da avere una bottiglia di champagne pronta da stappare, la starete sicuramente tenendo nel frigo. Non c’è cosa più sbagliata

Roma – Se siete così fortunati, da avere una bottiglia di champagne pronta da stappare, la starete sicuramente tenendo nel frigo. Non c’è cosa più sbagliata, secondo quanto afferma la manager della Moet & Chandon.

Marie Christine Osselin, ha affermato durante un’intervista per l’Huffington Post, che a meno che non abbiamo pianificato di stappare la bottiglia entro pochi giorni, tenere lo champagne nel frigo è qualcosa di assolutamente sconsigliato perché potrebbe alterarne il sapore.

“Se avete in mente di aprire la vostra bottiglia di champagne, o di vino frizzante, entro 3 o 4 giorni dall’acquisto, va bene tenerla nel frigorifero,” ha detto Osselin. “Ma tenetela nel frigo solo per quei pochi giorni, altrimenti le bollicine inizieranno a svanire e cambiare il sapore dello champagne.”

Quello che Osselin ha spiegato, è che essendo il frigorifero un luogo molto secco, quello che fa ovviamente è ‘asciugare’ ciò che vi si trova all’interno. Se la bottiglia viene lasciata per troppo tempo nel frigo, il tappo di sughero comincerà ad asciugarsi a causa della mancanza di umidità,” ha continuato Osselin. “Se il tappo di sughero dovesse iniziare a perdere la sua umidità, lo champagne inizierebbe ad ossidarsi più velocemente, cambiando il suo sapore”.

Quello che Osselin consiglia, è di tenere lo champagne in un posto asciutto e lontano dalla luce e invece di metterlo in frigo prima di consumarlo, usare un secchiello con del ghiaccio.

Fonte metro.co.uk