spettacolo

Debra Messing parla del revival di Will & Grace: ecco quando sarà ambientato

Debra Messing parla del revival di Will & GraceROMA –  La curiosità di tutti è stata soddisfatta. Merito di Debra Messing che, ospire in radio di The Bill Carter Interview, ha deciso di anticipare qualche dettaglio su quello che sarà il revival di Will & Grace. Così si è lasciata scappare quando sarà ambientata la nuova stagione.

Debra Messing parla del revival di Will & Grace: “Tutto quello che so è…”

“Tutto ciò che so – ha detto Debra – è che hanno trovato un modo molto creativo per rilegarsi alla fine dello show e sarà ambientato nel tempo corrente. Dunque undici anni dopo”. Undici sono gli anni passati dall’ultima volta che Will, Grace, Karen e Jack sono apparsi sul piccolo schermo. Era il 2006.

Oggi vedremo i quattro protagonisti forse un po’ “invecchiati” ma con la stessa simpatia ed irriverenza degli anni migliori. Caratteristiche che serviranno per “analizzare” il tempo attuale. E proprio dal tempo attuale è partita la reunion. In particolare dalle elezioni presidenziali dello scorso novembre. Il cast, per l’occasione, aveva organizzato una piccola “riunione” per sostenere Hillary Clinton nella “gara” politica contro Donald Trump. Il risultato un video di cinque minuti che è stato spunto far diventare realtà un’intera stagione.

“Credo, almeno secondo me, che il paese sia spaventato e confuso, così tante cose stanno cambiando velocemente. Sentivo il profondo bisogno di ridere. Non stavo dormendo, non stavo mangiando. E quando ci siamo riuniti e abbiamo riso, è stato così curativo”, ha raccontato la Messing di quei mesi.

Poi l’idea di tornare definitivamente: “Ci siamo guardati attorno e abbiamo detto ‘Abbiamo bisogno di ridere’. Quindi presumiamo che altre persone abbiano il bisogno di ridere. Questo ci darà la possibilità di dare alla gente un po’ di tregua, speriamo”.

Così in scena andrà “quello che abbiamo sempre fatto, ovvero puntare la luce su quello che sta accadendo nel mondo. Parleremo di problemi sociali, politici e saremmo oltraggiosi. E sembra che non ci sia letteralmente un periodo migliore di adesso per questo genere di show che è stato gradito, per tornare e cercare di far pensare la gente come abbiamo già fatto 10 anni fa”.