Cowboy Bebop diventa una serie tv live-action americana

Cowboy Bebop diventa una serie tv live-action americana

cowboy bebopROMA – Diventerà una serie tv live action americana Cowboy Bebop, anime cult del 1998 firmato Sunrise.
Come riporta Deadline, i Tomorrow Studios di Marty Adelstein stanno sviluppando l’adattamento americano.
Sunrise, lo studio d’animazione della serie anime originale, sarà il produttore esecutivo, con Adelstein, Becky Clements (Good Behavior, Aquarius), Midnight Radio (Josh Appelbaum, Andre Nemec, Jeff Pinkner, Scott Rosenberg) e Matthew Weinberg.
Chris Yost (Thor: The Dark World, Thor: Ragnarok) è al lavoro sulla sceneggiatura.

“Siamo entusiasti di lavorare con Sunrise nel portare questo amato anime sul mercato americano e mondiale come una serie live-action”, ha dichiarato Adelstein.

Tomorrow Studios sta lavorando ad un altro adattamento televisivo statunitense di un famoso film asiatico, il sudcoreano Snowpiercer, del quale è stato ordinato un episodio pilta da TNT.

Cowboy Bebop

Anime popolare in tutto il mondo, (l’attore Keanu Reeves si è da sempre detto grande fan della serie), Cowboy Bebop è composto da 26 episodi trasmessi in Giappone tra il 1998 e il 1999.
Ambientata nel 2071, la serie “western-spaziale” segue le avventure di Spike Spiegel e del socio Jet Black, due cacciatori di taglie (conosciuti anche come cowboys) che viaggiano nella galassia alla ricerca di criminali.
Nel corso della serie si aggiungeranno nuovi personaggi all’equipaggio (il cane Ein, Faye Valentine e Radical Edward).

In Italia la serie anime è stata trasmessa da MTV tra il 1999 e il 2000 ed è edita in Dvd da Dynit.
Attualmente, fa parte del catologo Netflix.
Nel 2001 è stato realizzato un film cinematografico (Cowboy Bebop – Il film) uscito per la prima volta nelle sale italiane nel 2003 e riproposto nel 2015.
Dall’anime sono stati realizzati due manga, uno dei quali pubblicato in Italia da Planet Manga, divisione di Panini Comics, e diversi videogiochi.

Nel 2009,  Kenji Uchida, il presidente della Sunrise annunciò lo sviluppo di un film live action americano in collaborazione con Twenty Century Fox, a cui avrebbe partecipato anche il regista dell’anime Shin’ichirō Watanabe.
Keanu Reeves era stato preso in considerazione per il ruolo di Spike mentre la sceneggiatura era stata affidata a Peter Craig (Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 1 e Parte 2).

Nel 2013 l’attore dichiarò di essere fuori dal progetto: da allora non si hanno più notizie sullo sviluppo del film.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it