Grande festa al liceo Caravillani: in scena l’arte

É tempo di bilanci al liceo artistico Caravillani di Roma. La scuola sta per finire e studenti e docenti hanno organizzato oggi il “Giorno dell’arte”

Roma – É tempo di bilanci al liceo artistico Caravillani di Roma. La scuola sta per finire e studenti e docenti hanno organizzato oggi il “Giorno dell’arte”. Una manifestazione nata con l’obiettivo di mettere in mostra tutto il potenziale dei ragazzi, di far vedere e premiare i lavori a cui hanno lavorato nel corso dell’anno. La mattinata è iniziata con la consegna dei premi Caravillani agli studenti più meritevoli per ogni classe, dalle prime alle quinte. Gli alunni sono stati scelti non solo per gli ottimi risultati raggiunti nel profitto scolatico ma perché si sono dimostrati collaborativi e disponibili verso i compagni e la comunità scolastiche nel suo complesso.

“La verità è che si vorrebbero premiare tutti gli studenti – ha spiegato Tiziana Sallusti, dirigente scolastica del Liceo – ma poi dobbiamo scegliere gli studenti più idonei che incarnano il senso di fare scuola in questo modo”. Gli studenti hanno poi partecipato alla sfilata organizzata dai compagni del corso di design della moda. Ragazze e ragazzi hanno indossato i capi da loro realizzati e hanno sfilato nel cortile della loro scuola. Per tutti i locali é stata inoltre allestita una mostra dei lavori artistici realizzati: dai disegni, alle sculture, dalle magliette alle pubblicità fino ai lavori grafici.

Come quello di Martina studentessa che ha raccontato a Diregiovani.it quanto siano importanti giornate come questa per valorizzare il lavoro “che è fondamentale venga riconosciuto”. Martina ha tante speranze per il futuro ma da grande ancora non sa che cosa farà, “per ora vivo alla giornata” ci dice e come tutti i suoi compagni ha un sogno: tornare nella sede storica del liceo a piazza Risorgimento inagibile a causa del terremoto. “Serve tempo, lo sappiamo, ma anche volontà politiche” ha sottolineato una docente.